Concorso Magistratura a maggio 2021: ecco il diario delle prove

Isabella Policarpio

27 Gennaio 2021 - 09:22

condividi

Sulla Gazzetta Ufficiale del 26 gennaio il diario delle prove del concorso in Magistratura che si terrà il 25, 26 e 28 maggio in due sedi: Milano Rho (per i candidati del nord) e Roma (per i candidati del centro e del sud). Ecco i dettagli.

Concorso Magistratura a maggio 2021: ecco il diario delle prove

Il diario delle prove scritte del concorso pubblico, per esami, a 310 posti di magistrato ordinario - indetto con decreto ministeriale 29 ottobre 2019 - è stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Qui sono indicate, oltre alle date delle prove scritte, i giorni in cui i candidati dovranno recarsi in loco per espletare la procedura di riconoscimento e la consegna dei codici.

Il concorso si terrà in due sedi distaccate, Roma e Milano, così da limitare gli spostamenti interregionali e il pericolo di assembramento. Tuttavia è lasciata aperta la possibilità di uno slittamento nel caso in cui la curva epidemiologica dovesse raggiungere picchi di allarme.

Le sedi: Roma e Milano Rho

Per esigenze dovute al Covid-19, le prove scritte si terranno in due sedi distinte:

  • a Roma, presso Fiera di Roma, via Portuense, n. 1645-1647, per i candidati provenienti da ABRUZZO, CAMPANIA, LAZIO, MOLISE, PUGLIA, BASILICATA, CALABRIA, SARDEGNA;
  • a Milano, presso Fiera Milano Rho, strada statale Sempione, n. 28, per i candidati provenienti da EMILIA ROMAGNA, FRIULI VENEZIA GIULIA, LIGURIA, LOMBARDIA, MARCHE, PIEMONTE, SICILIA, TOSCANA, TRENTINO ALTO ADIGE, UMBRIA, VALLE D’AOSTA, VENETO.

Per i candidati residenti all’estero la sede di riferimento è quella di Roma.

Date consegna codici

I candidati che dovranno sostenere la prova a Roma devono presentarsi presso Fiera Roma, via Portuense, n. 1645-1647 per le procedure identificative preliminari e la consegna dei codici e dei testi di legge di cui è ammessa la consultazione in sede di esami nei giorni 18, 19, 20, 21, 22 e 24 maggio 2021, assegnati per ordine alfabetico secondo quanto stabilito all’articolo 2 del presente bando.

Negli stessi giorni (18, 19, 20, 21, 22 e 24 maggio 2021) i candidati del nord Italia devono presentarsi a Fiera Milano Rho, strada statale Sempione, n. 28 per l’identificazione e la consegna di codici e testi di legge.

Gli adempimenti sono i seguenti:

  • identificazione personale mediante documento di riconoscimento valido e del codice identificativo, comprensivo del codice a barre, contenuto nella ricevuta di invio telematico della domanda;
  • ritiro della tessera di riconoscimento da utilizzare per le prove scritte ed orali;
  • consegna dei codici, dei testi di legge e dei dizionari di cui è ammessa la consultazione.

Diario delle prove scritte

Le prove scritte del concorso in magistratura si terranno il 25, 26 e 28 maggio 2021, con ingresso dei candidati nelle sale di esame dalle 8.00 alle 9.00 al massimo. Successivamente verranno chiusi i cancelli esterni e saranno ammessi all’esame solo i candidati presenti all’interno degli stessi.

Per ciascuna materia oggetto delle prove scritte i candidati hanno 8 ore di tempo a partire dalla dettatura della traccia, salvo il riconoscimento di eventuali tempi aggiuntivi ai candidati portatori di handicap, con delibera del Consiglio Superiore della Magistratura.

Disposizioni finali bis

Il bando non può non tenere conto della situazione emergenziale e del possibile evolversi della pandemia. Per questo è messo nero su bianco che:

“In considerazione della pandemia e della situazione epidemiologica tuttora esistente nel Paese, con riguardo alla quale non e’ possibile, allo stato, effettuare previsioni certe e definitive circa la concreta evoluzione, si comunica che, in caso di sospensione, annullamento o rinvio delle prove scritte e degli adempimenti preliminari alle stesse, tutti i candidati saranno avvertiti con avviso sul sito del Ministero della giustizia, www.giustizia.it”

Iscriviti a Money.it