Concorso Banca d’Italia: nuovo bando per laureati in scadenza. Requisiti e come fare domanda

Concorso Banca d’Italia: in scadenza il nuovo bando per 30 posti riservati a laureati esperti con profilo economico. C’è tempo fino a domani per candidarsi. Vediamo come sono suddivisi i posti, requisiti, prove e come fare domanda.

Concorso Banca d'Italia: nuovo bando per laureati in scadenza. Requisiti e come fare domanda

Concorso Banca d’Italia: in scadenza il nuovo bando per l’assunzione di laureati con orientamento economico da inserire con contratto a tempo indeterminato. C’è tempo fino alle ore 16:00 di domani 24 novembre 2020 per inviare la propria candidatura.

I posti sono 30 e sono suddivisi per tre tipologie specifiche di profili sempre in ambito economico. Ricordiamo che il nuovo Dpcm del governo in vigore dal 6 novembre ha sospeso tutte le prove dei concorsi pubblici.

Vediamo ora, dal momento che manca meno di un giorno alla scadenza, quali sono i requisiti, prove e come fare domanda per il concorso alla Banca d’Italia secondo il nuovo bando del 23 ottobre.

Concorso Banca d’Italia: posti in bando

Il concorso alla Banca d’Italia è riservato a giovani laureati per un totale di 30 posti messi a bando. Il testo del bando del concorso pubblico per assunzioni a tempo indeterminato specifica chiaramente la suddivisione dei posti per tipologia. Si cercano pertanto:

  • 15 esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali;
  • 10 esperti con orientamento nelle discipline economico-finanziarie;
  • 5 esperti con orientamento nelle discipline economico-politiche da destinare alle unità di Analisi e ricerca economica territoriale della rete delle Filiali1.

Concorso Banca d’Italia: requisiti

Per il concorso alla Banca d’Italia per assunzioni a tempo indeterminato il nuovo bando prevede i seguenti requisiti:

  • laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S); scienze dell’economia (LM-56 o 64/S); finanza (LM-16 o 19/S); relazioni internazionali (LM-52 o 60/S); scienze della politica (LM-62 o 70/S);
  • altra laurea equiparata ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 ovvero diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti discipline: economia e commercio; economia politica; scienze politiche; scienze internazionali e diplomatiche; altra laurea a esso equiparata o equipollente per legge.
  • è consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente a quella richiesta (almeno 105/110), riconosciuti equivalenti a uno dei titoli sopraindicati ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • cittadinanza italiana, di altro Stato membro dell’Unione Europea o altra cittadinanza, secondo quanto previsto dall’art. 38 del d.lgs. 165/2001;
  • idoneità fisica alle mansioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto.

Concorso Banca d’Italia: le prove

Le prove del concorso alla banca d’Italia consistono in una prova scritta e in una prova orale.

La prova scritta si compone di 4 quesiti a risposta sintetica sulle materie indicate nei programmi d’esame e di un breve elaborato in lingua inglese su argomenti di attualità sociale ed economica. I programmi sono allegati al bando al quale rimandiamo di seguito.

Le domande della prova scritta, che possono avere per oggetto l’esame di un caso pratico, devono essere scelte dal candidato tra quelle proposte dalla Commissione, secondo quanto indicato in ciascuno dei programmi allegati. La durata della prova scritta verrà stabilita da ciascuna Commissione e può durare fino a un massimo di 5 ore.

Vengono valutate esclusivamente le prove dei candidati che abbiano svolto tutti e 4 i quesiti, secondo le indicazioni del programma e questi sono valutati fino a un massimo di 60 punti, attribuendo a ognuno fino a un massimo di 15 punti.

La prova è superata con un punteggio di almeno 9 punti in ciascuno dei quesiti; sono, tuttavia, ammessi alla prova orale del concorso per la Banca d’Italia i candidati che hanno conseguito in uno dei 4 quesiti un punteggio di almeno 6 punti, purché il punteggio complessivo non sia inferiore a 36 punti.

L’elaborato in lingua inglese è corretto solo per i candidati che hanno ottenuto il punteggio minimo complessivo nei quesiti ed è valutato fino a un massimo di 4 punti. La votazione complessiva della prova scritta del concorso alla Banca d’Italia risulta dalla somma dei due punteggi utili.

La prova orale del concorso per entrare nella Banca d’Italia consiste in un colloquio sulle materie indicate nei programmi e in una conversazione in lingua inglese; possono formare oggetto di colloquio l’argomento della tesi di laurea e le esperienze professionali eventualmente maturate.

La prova orale viene valutata con l’attribuzione di un punteggio massimo di 60 punti ed è superata dai candidati che conseguono una votazione di almeno 36 punti.

I risultati della prova scritta e della prova orale al termine di ognuna vengono resi disponibili a ciascun candidato esclusivamente sul sito internet della Banca d’Italia. Tale comunicazione ha valore di notifica a ogni effetto di legge.

Le procedure concorsuali, pur essendo il bando unico, sono tre e la Banca d’Italia per ciascuna procederà, qualora le domande di partecipazione siano superiori alle 2.500 a una prova preselettiva mediante test.

Concorso Banca d’Italia: bando pdf.
Bando per il concorso alla Banca d’Italia per l’assunzione di 30 laureati esperti con orientamento economico.

Concorso Banca d’Italia: come fare domanda

La domanda per il concorso alla Banca d’Italia deve essere inviata in via telematica entro le ore 16.00 di domani martedì 24 novembre solo all’indirizzo web dell’Istituto.

La data di presentazione della domanda è attestata dal sistema informatico che, allo scadere del termine, non permetterà più l’accesso e l’invio della domanda. È consentita la partecipazione a una sola delle procedure del concorso.

Se un candidato avanza domanda di partecipazione per più di un concorso, la Banca d’Italia prende in considerazione l’ultima candidatura presentata in ordine di tempo. A tal fine, fa fede la data di presentazione della domanda registrata dal sistema informatico.

Per maggiori dettagli sul concorso per la Banca d’Italia rimandiamo al testo del bando in pdf. scaricabile che abbiamo allegato.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

1853 voti

VOTA ORA