Quanto costano all’Italia i dipendenti comunali e regionali?

La Corte dei Conti ha reso noto attraverso la delibera sull’andamento della spesa per il personale degli enti territoriali quanto costano all’Italia i dipendenti comunali, regionali, provinciali e delle città metropolitane

Quanto costano all'Italia i dipendenti comunali e regionali?

I dipendenti comunali, regionali, provinciali e delle città metropolitane costano all’Italia 14 miliardi di euro l’anno. A renderlo noto è la delibera delle Corte dei Conti sull’andamento della spesa per il personale degli enti territoriali.

Approvata dalla Sezione delle Autonomie, la delibera sull’andamento della spesa dei dipendenti comunali regionali, provinciali e delle città metropolitane prende in considerazione il triennio 2015-2017.

È importante sottolineare che le cifre della spesa per ogni ente territoriale preso in considerazione sono nel complesso distanti tra loro, in quanto i numeri delle unità impiegate sono ovviamente diverse.

Costano di più i comuni o le regioni?

Prima di analizzare quanto pesano sulle spese i vari enti territoriali, bisogna precisare che secondo la delibera della Corte dei Conti il settore analizzato occupa 483 mila dipendenti, distribuiti tra dirigenti, segretari comunali/provinciali e direttori generali, lavoratori con qualifica non dirigenziale e circa 36mila unità, pari al 7,5% del totale, hanno un contratto di lavoro flessibile.

Andando invece nel dettaglio, i Comuni sono quelli che costano di più all’Italia. Tant’è che dei 14 miliardi di euro di spesa totale, quella per i comuni si attesta a 10,3 miliardi di euro.

Nettamente più giù la spesa per Regioni e quella per le Province e le città metropolitane. Riguardo le prime si attesta infatti a 2,8 miliardi di euro, riguardo le seconde a 0,9 miliardi di euro.

Il dipendente regionale costa di più

C’è però un altro aspetto da sottolineare. Anche se la spesa, per evidenti ragioni numeriche di unità, è nettamente superiore per i comuni, il dipendente regionale è quello che costa di più.

Infatti in base a quanto emerso dalla delibera, nel 2017 la spesa media per un dipendente regionale è di 34 mila euro, mentre quelle per un dipendente comunale e provinciale si sono attestate rispettivamente a 27 e a 28 mila euro.

La situazione però cambia quando si analizzano le spese per il personale dirigente. Infatti, essa nelle Regioni si attesta a 94 mila euro, nei Comuni a 84 mila euro e nelle Province a 103 mila euro.

La Corte dei Conti ricorda inoltre che non è uniforme la distribuzione del personale sul territorio nazionale e si riscontrano punte di maggiore concentrazione in alcune aree territoriali.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Italia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.