Commerzbank: fusione rimandata?

Cristiana Gagliarducci

22 Maggio 2019 - 13:31

condividi

La fusione di Commerzbank verrà rimandata? Le ultime indiscrezioni sul futuro della tedesca, forse vicina a UniCredit

Commerzbank: fusione rimandata?

La fusione di Commerzbank con altro istituto di credito potrebbe essere rimandata all’autunno prossimo.

Nella giornata di oggi l’assemblea degli azionisti ascolterà con interesse le parole del CEO Martin Zielke, che stando a quanto riportato da Reuters cercherà di fare chiarezza sui prossimi passi dell’istituto tedesco.

Nelle ultime settimane l’ipotesi di fusione di Commerzbank con UniCredit ha attirato su di sé l’attenzione dell’intero mercato. Ora, però, le cose potrebbero raffreddarsi e il dossier potrebbe slittare di qualche mese.

Fusione Commerzbank rimandata?

Secondo quanto riportato da Reuters, Zielke inizierà parlando del fallimento dei colloqui con Deutsche Bank, colloqui che hanno comunque messo in luce i punti di forza del suo stesso istituto.

“Hanno mostrato dove noi potremmo eventualmente affinare la nostra strategia”.

Nel momento in cui l’ipotesi di fusione tra tedesche è saltata il mercato ha iniziato a interrogarsi sui possibili interessati a Commerzbank. Tra questi è sempre spuntato il nome di UniCredit accanto a quello degli olandesi di ING.

In molti hanno cercato di prevedere le prossime mosse in termini di M&A, ma ora qualsiasi discussione potrebbe essere rimandata al prossimo autunno. Molto probabilmente anche l’ipotesi di fusione di Commerzbank verrà studiata a settembre e comunicata eventualmente il mese successivo.

Per il momento la banca tedesca si focalizzerà sul miglioramento della redditività, sul taglio dei costi e sull’innovazione. Ci sarà tempo per discutere di eventuali aggregazioni.

Le dichiarazioni riportate dalla stampa hanno gettato acqua sul fuoco delle speculazioni di mercato. La fusione di Commerzbank con altro istituto di credito non verrà studiata prima dell’estate a meno di sorprese dell’ultimo minuto.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.