Come risparmiare fino a 180 euro sulla bolletta del gas

Giorgia Bonamoneta

12/07/2022

12/07/2022 - 18:13

condividi

L’estate non è ancora finita, ma già si pensa all’inverno freddo dietro l’angolo. Ecco come risparmiare fino a 180 euro sulla bolletta energetica.

Come risparmiare fino a 180 euro sulla bolletta del gas

Enea, ovvero l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile ha pubblicato le “Azioni amministrative comportamentali per la riduzione del fabbisogno nazionale di gas metano”, un documento che spiega come ridurre il costo in bolletta del gas e far risparmiare fino a 180 euro all’anno a famiglia.

In seguito alla notizia della chiusura per manutenzione di Nord Stream 1, sono in molti a domandarsi se in futuro bisognerà centellinare l’uso energetico, in particolare il riscaldamento nella stagione invernale. Nelle scorse settimane i portavoce del settore in Italia hanno confermato che la penisola non subirà troppe conseguenze dall’interruzione del rifornimento di gas da parte russa, questo perché è già stato accumulato abbastanza gas per l’inverno e, soprattutto, gli accordi presi in questi mesi possono sopperire al possibile vuoto del gas russo.

Per questo i consigli inseriti nel documento, pubblicato l’11 marzo 2022 oggi più che mai sono attuali. Sono consigli che prevedono in alcuni casi una spesa economica iniziale per ammodernare i propri sistemi di riscaldamento, dall’altra consigli su comportamenti e abitudini da mantenere in casa per poter risparmiare quasi 200 euro all’anno sulla bolletta del gas. Per risparmiare fino a 180 euro a bolletta bisogna quindi combinare l’azione individuale con scelte amministrative e coinvolgere così tanto il settore pubblico quanto i singoli cittadini in scelte più sostenibili.

Consigli per risparmiare sulle bollette energetiche: cambiare le lampadine

Ci sono diversi modi per risparmiare sulla bolletta di luce e gas, non solo a livello nazionale, ma anche a livello individuale. Infatti, se è vero che sono le grandi decisioni prese a livello nazionale a far risparmiare grandi numeri di energia, è altrettanto vero che ogni individuo può fare la sua parte per risparmiare in prima persona sul costo della bolletta. Per questo il primo passo per risparmiare sul costo dell’energia è utilizzare lampadine a risparmio energetico. Non c’è bisogno di fare un grande investimento e cambiare tutte le lampadine della casa in un’unica soluzione, si può per esempio pensare di sostituire le vecchie lampadine con quelle con tecnologia LED ogni qualvolta si rompe una vecchia lampadina.

Le lampadine a LED inoltre producono maggior luce rispetto a quelle classiche, per un numero maggiore di ore (15.000 ore rispetto alle 7500 circa due lampadine fluorescenti).

Consigli per risparmiare sulle bollette energetiche: isolamento termico

Un lavoro più grande e anche più esoso in termini economici è quello di migliorare l’isolamento della propria abitazione. È un lavoro impegnativo e dal costo elevato, che si aggira intorno ai 40.000 euro, ma se fatto all’interno di una manutenzione della casa o della costruzione stessa dell’immobile può far risparmiare sul lungo periodo tanto sull’energia quanto sulla manutenzione dell’edificio stesso.

Consigli per risparmiare sulle bollette energetiche: isolamento del tetto

Discorso simile all’isolamento dell’ambiente si può fare con l’isolamento del tetto. L’isolamento può fare la differenza sulla bolletta energetica perché richiede sia di scaldare che di rinfrescare meno l’ambiente. È un investimento costoso, ma che offre molti vantaggi e che permette di risparmiare fino al 20% sull’energia, oltre che sulla manutenzione nel lungo periodo.

Consigli per risparmiare sulle bollette energetiche: isolamento del tetto

Continuando il discorso “miglioramento dell’abitazione” si può pensare di isolare tutte le finestre. Non solo il materiale può fare la differenza, quindi da una finestra in ferro a uno in PVC, ma anche la presenza di un solo strato di vetro rispetto a due o tre in base all’esigenze climatiche della stanza.

Cambiare le finestre può avere un costo piuttosto elevato, soprattutto su una casa di superficie più ampia e quindi con più finestre. Per limitare la spesa, ma comunque ottenere un maggior isolamento per i periodi invernali, si può pensare di cambiare l’isolamento della finestra, ovvero quel tubicino di gomma che permette l’isolamento della struttura.

Consigli per risparmiare sulle bollette energetiche: risparmiare sull’acqua

Un altro consiglio per risparmiare sull’energia è quello di limitare l’utilizzo dell’acqua. Non si tratta di lavarsi meno, ma di impiegare meno tempo sotto la doccia. Diminuire la durata della doccia da sette a cinque minuti può fare la differenza sul costo idrico e su quello energetico.

Un altro modo per risparmiare quando si fa la doccia è di diminuire il calore dell’acqua di pochi gradi, solitamente da 33° a 30° c’è un forte risparmio. Ci sono poi piccoli suggerimenti comportamentali che nel lungo periodo possono avere un impatto positivo come ad esempio chiudere il rubinetto ogni qualvolta non si sta usando l’acqua, per esempio per insaponarsi le mani o lavarsi i denti.

Consigli per risparmiare sulle bollette energetiche: attenzione alle lucine rosse

Altro piccolo accorgimento utile è quello di utilizzare ciabatte multipresa o di spengere del tutto la lucina rossa o blu dell’elettrodomestico quando non è utilizzato durante le ore notturne. Questo piccolo accorgimento può far risparmiare energia e di conseguenza soldi sulla bolletta.

La regola vale anche per la luce della stanza che deve essere spenta se non utilizzata, anche per pochi miunuti.

Consigli per risparmiare sulle bollette energetiche: manutenzione e abbassamento della temperatura

Per quanto riguarda il riscaldamento la regola più importante è quella di fare manutenzione sull’impianti e se possibile sostituirli con la versione più moderna. Se questo non fosse possibile, in ogni caso, un buon metodo per risparmiare sulla bolletta è quella di scendere di un solo grado di riscaldamento, passando ad esempio da 20° a 19°.

Rimanendo nel tema riscaldamento anche il numero di ore nel quale l’impianto termico è acceso può fare la differenza. I costi variano spesso in base alle zone geografiche, infatti al Nord la fascia economica è di 14 ore al giorno, mentre al Sud si aggira intorno alle 8 ore. Se si scendesse di una o due ore, in una casa ben isolata, non si sentirebbe la differenza della temperatura, ma si vede la differenza sulla bolletta.

Consigli per risparmiare sulle bollette energetiche: sbrinare i frigoriferi

Un altro sistema economico per risparmiare sulla bolletta è quello di sbrinare regolarmente frigoriferi e congelatori. Inoltre posizionare adeguatamente il frigorifero e il congelatore può far risparmiare sulla bolletta fino al 10% del costo.

Iscriviti a Money.it