Sponsorizzato

Come investire nel Forex, il mercato delle valute?

Claudia Cervi

28 Ottobre 2023 - 14:11

Investire nel Forex significa sfruttare le oscillazioni delle valute. Ecco la guida per iniziare, per scegliere il Forex broker e per gestire il rischio con ordini stop loss e take profit.

Come investire nel Forex, il mercato delle valute?

Il Forex, acronimo di Foreign Exchange market, è il mercato globale delle valute. Nasce per facilitare le transazioni commerciali, offrendo liquidità straordinaria e permettendo scambi continui in ogni fuso orario. Ma come si investe in questo mercato, considerato il più liquido al mondo?

In questa guida vediamo cos’è e come funziona il Forex, come investire e guadagnare con le coppie valutarie e tutti i vantaggi e rischi di questo tipo di investimento.

Cos’è il Forex e come funziona

Per investire nel Forex è fondamentale capire cos’è e come funziona.
Il Forex, acronimo di Foreign Exchange market, è il mercato globale delle valute, dove vengono negoziate coppie di valute. Nasce per soddisfare esigenze commerciali di scambio valutario, agevolando le transazioni internazionali. Operando attraverso una rete interbancaria su quattro centri principali (Londra, New York, Sydney e Tokyo), il Forex si distingue per la sua straordinaria liquidità, permettendo scambi rapidi e continuativi in ogni fuso orario.

In questa guida, in collaborazione con gli esperti di XTB, riportiamo tutto ciò che c’è da sapere per investire nel Forex.
XTB è un broker di investimento one stop shop di livello mondiale, con una presenza globale in oltre 13 paesi, autorizzato regolamentato dalle principali istituzioni di regolamentazione finanziaria. La piattaforma XTB offre l’accesso a più di 6000 strumenti finanziari - sia strumenti con proprietà, azioni ed ETF reali, sia strumenti derivati ​​di tipo CFD.

Le transazioni sulle quotazioni Forex coinvolgono sempre l’acquisto simultaneo di una valuta (definita «base») e la vendita di un’altra (la “controvaluta”). Le quotazioni, ad esempio EUR/USD 1,0573/1,1,0575, presentano due prezzi: il «bid» (prezzo d’acquisto) e l’“ask” (prezzo di vendita). La differenza tra i due è lo «spread», ossia il costo dell’operazione.

Nel complesso, il Forex è un mercato dinamico e cruciale per l’economia globale, che consente agli operatori di trarre profitto dalle variazioni dei tassi di cambio

Come investire nel Forex

Per capire come investire nel Forex, consideriamo un esempio pratico di trading sulla coppia di valute euro/dollaro (EUR/USD). Supponiamo che il tasso di cambio sia di 1,0575, il che significa che 1 euro vale 1,0575 dollari USA. Quindi, per acquistare 1 euro, occorre pagare 1,0575 dollari.

Se si prevede un aumento del valore dell’euro, si apre una posizione di acquisto; se si prevede una diminuzione, si apre una posizione di vendita. Un lotto standard nel Forex rappresenta 100.000 unità di una valuta, ad esempio acquistare un lotto di EUR/USD significa ottenere 100.000 euro in cambio di dollari USA. I trader spesso utilizzano la leva per investire una frazione del capitale totale, limitando l’esposizione finanziaria. Tuttavia, il trading con leva comporta rischi, in quanto le perdite possono superare l’importo iniziale investito. È possibile optare anche per lotti più piccoli, come i micro (1.000) e i mini (10.000), offrendo opzioni di investimento più flessibili.

Un altro modo per gestire il rischio è quello di stabilire i livelli di stop loss e take profit. Nel Forex, le variazioni di prezzo si misurano in pips, e nel caso dell’EUR/USD, un pip equivale a 0,0001. Ad esempio, aprendo una posizione di acquisto a 1,0575, si può impostare uno stop loss a 1,0550 per limitare le perdite. Se il mercato scende fino a questo livello, si perderanno 25 pips, equivalenti a 250 dollari. Allo stesso tempo, è possibile fissare un take profit a 1,0600 per assicurarsi un profitto quando il prezzo raggiunge quel livello, ottenendo 25 pips (250 dollari) di guadagno.

Stop loss e take profit automatizzano la gestione dei rischi, fornendo sicurezza nelle operazioni. Si raccomanda sempre di essere informati, aggiornati e di adottare una strategia calibrata al proprio grado di rischio.

Come investire nel Forex con i CFD

Investire in contratti per differenza (CFD) sul mercato del Forex (Foreign Exchange) è una scelta comune per coloro che cercano opportunità nel trading valutario. I CFD consentono agli investitori di speculare sulle fluttuazioni dei tassi di cambio senza dover possedere effettivamente le valute sottostanti. Questo tipo di investimento offre una serie di vantaggi, come l’accesso a una vasta gamma di coppie di valute provenienti da tutto il mondo e la possibilità di negoziare con leva finanziaria. La leva finanziaria consente agli investitori di aumentare l’esposizione al mercato con un capitale limitato, potenzialmente aumentando i profitti. Con XTB puoi investire in oltre 55 CFD su Forex.

Tuttavia, è importante sottolineare che l’investimento in CFD sul Forex comporta anche dei rischi significativi. Il mercato del Forex è noto per la sua volatilità e può subire bruschi cambiamenti a causa di eventi economici, politici o sociali. La leva finanziaria può amplificare sia i profitti che le perdite, quindi è necessario avere una solida comprensione dei mercati finanziari, delle dinamiche valutarie e degli strumenti di analisi tecnica e fondamentale. Inoltre, è consigliabile adottare una strategia di gestione del rischio efficace, che includa la limitazione delle perdite e l’utilizzo di stop loss e take profit. XTB fornisce anche una serie di strumenti e risorse educative per aiutarti a prendere decisioni informate sugli investimenti su Forex. Che tu sia un investitore esperto o un principiante, XTB è in grado di soddisfare le tue esigenze e aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.

Cosa sono i Forex broker

I Forex broker svolgono un ruolo cruciale nel mercato delle valute, agendo come intermediari che facilitano l’acquisto e la vendita di valute per conto dei clienti consentendo loro di operare nel mercato valutario globale 24 ore su 24. Molti broker offrono la possibilità di aprire un conto demo senza alcun investimento iniziale, fornendo così un ambiente di apprendimento sicuro prima di iniziare a operare con denaro reale.

A seconda della tipologia di brokeraggio, esistono vari tipi di account, tra cui account ECN, account STP, spread fissi e spread variabili. In generale, i migliori broker Forex cercano di contenere i costi per rimanere competitivi, ma i clienti dovranno comunque sostenere alcune commissioni, come lo spread, durante le transazioni.

Per coloro che preferiscono un approccio più indipendente, i discount broker offrono commissioni inferiori ma non forniscono servizi di consulenza, ricerca o pianificazione. Gestiscono solo le operazioni richieste dai clienti, con la possibilità di ridurre ulteriormente i costi al crescere del volume di transazioni. Tuttavia, con questa scelta, i clienti devono assumersi la responsabilità della gestione autonoma del proprio portafoglio.

Gli orari del Forex

Il Forex è un mercato globale in funzione 24 ore su 24, dal lunedì al venerdì, garantendo continuità nelle transazioni valutarie. Le operazioni sono attive dalle 22:00 GMT di domenica alle 22:00 GMT di venerdì, consentendo opportunità di trading ininterrotte.

Il mercato Forex si suddivide in tre macro sessioni (europea, americana, asiatica) e cinque “mercati” corrispondenti a hub di riferimento:

  • Francoforte (Europa): 8:00 - 16:00
  • Londra (Europa): 9:00 - 17:00
  • New York (Stati Uniti): 14:00 - 22:00
  • Sydney (Australia): 24:00 - 6:00
  • Tokyo (Giappone): 1:00 - 7:00

Durante queste sessioni, si registra un’alta liquidità e volatilità sulle valute associate alle rispettive aree commerciali. Ad esempio, durante la sessione europea, dalle 8:00 alle 17:00, sono più frequenti gli scambi con euro (EUR) e sterlina britannica (GBP), mentre durante la sessione americana, dalle 13:00 alle 22:00, si intensificano gli scambi sulle coppie di valute con dollaro (USD).

Il Forex opera senza interruzioni grazie alla sua natura decentralizzata, differenziandosi da altre borse che hanno una sede fisica. Basato su una rete di computer gestiti da banche e broker globali, rende il trading accessibile e conveniente per i trader in ogni parte del mondo.

Chi opera nel mercato del Forex

Il mercato del Forex coinvolge una vasta gamma di partecipanti, da banche e investitori privati a trader e investitori istituzionali. Questa diversità è ciò che rende il Forex così dinamico e accessibile. Ecco chi sono i principali attori di questo mercato:

  • Investitori privati che operano con il trading online;
  • Banche e istituti di credito;
  • Fondi di investimento;
  • Aziende private e multinazionali.

Investire nel Forex è aperto a una vasta gamma di partecipanti, anche a livello individuale. Tuttavia, è importante acquisire una conoscenza approfondita del funzionamento dei mercati finanziari e delle piattaforme online che ospitano tali scambi prima di iniziare. Il trading sul Forex avviene esclusivamente online, su piattaforme virtuali, ed è fondamentale comprendere a fondo il funzionamento del mercato per evitare investimenti sconsiderati e perdite finanziarie.

Come guadagnare con il Forex

Guadagnare con il Forex è possibile ma richiede impegno, preparazione e disciplina. Questa forma di investimento si basa sull’oscillazione delle valute, consentendo di trarre profitto dalle variazioni dei loro valori.

Tuttavia, è importante sottolineare che non esistono soldi facili.

I risultati nel Forex dipendono da diversi fattori, tra cui:

  1. Capitale iniziale: l’importo con cui si inizia a investire influisce direttamente sui potenziali profitti. Un capitale più elevato offre maggiori opportunità di guadagno.
  2. Livello di preparazione: una solida preparazione, inclusa l’esperienza su conti demo, aumenta le probabilità di successo nel trading forex.
  3. Scelta del broker: scegliere un broker affidabile e adatto alle proprie esigenze può fare la differenza nella redditività delle operazioni.
  4. Dedicare tempo e impegno: il tempo dedicato al trading influisce sui guadagni. Operare come hobby avrà risultati diversi rispetto a chi dedica più tempo e attenzione.
  5. Esperienza: gli anni di pratica e l’accumulo di esperienza sono determinanti per raggiungere guadagni significativi nel forex.
  6. Propensione al rischio: gestire il rischio è cruciale. Alcuni trader preferiscono strategie più conservative, mentre altri sono disposti a rischiare di più per guadagni potenzialmente più elevati.

In sintesi, guadagnare nel forex è possibile, ma richiede impegno, studio e una gestione oculata del rischio. Non esiste una via rapida per ottenere guadagni consistenti nel trading forex.

I vantaggi del Forex

Investire nel Forex offre una serie di vantaggi che lo rendono un’opzione interessante per molti trader:

  • Elevata liquidità che agevola la conversione degli investimenti in contanti.
  • Commissioni di transazione generalmente basse, permettendo di massimizzare i guadagni.
  • Dimensioni del mercato che forniscono una certa protezione dagli speculatori e stabilizzano le operazioni.
  • Possibilità di utilizzare la leva finanziaria per negoziare importi superiori al capitale investito.
  • La leva finanziaria può aumentare i potenziali guadagni, ma va gestita con attenzione per evitare amplificare le perdite.
  • Importante diversificazione di coppie di valute e strumenti finanziari per una maggiore flessibilità negli investimenti.
  • Opportunità di trading 24 ore al giorno, cinque giorni alla settimana, offrendo una flessibilità temporale senza pari.

I rischi del Forex

Il Forex, come molti altri mercati finanziari, comporta un certo grado di rischio. Sebbene anche gli investimenti più conservativi non siano immuni da potenziali perdite, il Forex trading spesso è associato ad un approccio più speculativo, il che significa che i rischi possono essere più evidenti. Questo non dovrebbe spaventare gli aspiranti trader, poiché diversi fattori possono contribuire a mitigare tali rischi.

Innanzitutto, molti dei migliori broker Forex consentono di iniziare con un investimento minimo relativamente basso, spesso intorno ai 250 euro. In secondo luogo, la gestione del denaro è fondamentale: suddividere il capitale in piccole quote e utilizzarne solo una parte per ciascuna operazione aiuta a limitare le perdite in caso di problemi. Infine, l’utilizzo dello “stop loss”, un livello massimo di perdita preimpostato su ogni operazione, è una strategia efficace per controllare i rischi. Tuttavia, molti principianti trascurano questa importante misura di sicurezza, spesso a scapito dei loro investimenti.

Come rimanere aggiornato sulle notizie e analisi di mercato?

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie di mercato e accedere ad analisi e previsioni economico-finanziarie, ti suggeriamo di visitare la sezione news di XTB. In questa sezione, troverai analisi approfondite sui mercati finanziari e notizie di settore che ti aiuteranno a strutturare le proprie strategie di trading. Se vuoi massimizzare i tuoi profitti e minimizzare i rischi, non esitare a visitare la sezione di notizie e analisi di mercato di XTB!

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

126 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo