Certificati: premi trimestrali fino al 5,25% con i nuovi Step-Down Memory

Premi condizionati trimestrali e rimborso anticipato facilitato con i nuovi Certificati Step-Down di UniCredit

Certificati: premi trimestrali fino al 5,25% con i nuovi Step-Down Memory

L’offerta di Certificati UniCredit si arricchisce ulteriormente. Da oggi sul mercato SeDeX di Borsa Italiana sono in contrattazione una nuova serie di Step-Down Memory Cash Collect Certificate emessi da UniCredit Bank AG.

I nuovi prodotti, che si aggiungono agli oltre 130 Certificate di investimento emessi da UniCredit e quotati sui mercati regolamentati di Borsa Italiana (SeDeX e EuroTLX), presentano una scadenza di 3 anni (giugno 2023) e premi condizionati trimestrali compresi tra l’1,50% e il 5,25%.

Particolarmente ampia la scelta dei sottostanti: troviamo, tra gli altri, banche (Societe Generale, Intesa Sanpaolo, Deusche Bank), titoli del comparto industriale (Daimler, FCA), energetici (Eni, Saipem) e utilities (Enel).

Cosa sono gli Step-Down Memory Cash Collect

I Certificati Step-Down Memory Cash Collect permettono agli investitori di ricevere premi periodici nel caso in cui il valore del sottostante, nelle date di osservazione trimestrali, sia al di sopra del livello barriera, posto per questa emissione al 70% del valore iniziale.

Come si evince dal nome del prodotto, si tratta di Certificati di tipologia memory, cioè che presentano l’effetto memoria: nel caso di mancato pagamento del premio nel corso di una data di rilevazione, il premio può essere recuperato successivamente nel caso in cui in una delle date di osservazione future la condizione premio venga rispettata (sottostante maggiore o uguale della barriera).

Inoltre, a partire dal 6° mese, nel caso in cui il valore del sottostante sia ad un valore superiore alla soglia di rimborso, oltre a pagare il premio, i Certificate vengono rimborsati anticipatamente, pagando il valore nominale di 100 euro.

Per questa prima emissione la soglia di rimborso è di tipo Step-Down: va a diminuire del 5% ogni due date di valutazione. Questo particolare meccanismo permette di rendere più probabile il rimborso anticipato, che può avvenire anche nel caso in cui il valore del sottostante sia inferiore rispetto al valore iniziale.

Step-Down Memory Cash Collect: cosa succede a scadenza

Nel caso in cui non sia scaduto anticipatamente, a giugno 2023, due sono gli scenari possibili per ogni Certificate:

  • nel caso in cui il sottostante non abbia perso più del 30% rispetto al valore iniziale, il Certificate rimborsa 100 euro oltre ai premi eventualmente non pagati in precedenza;
  • nel caso in cui il sottostante chiuda a un valore inferiore al livello di barriera, il Certificate rimborsa un importo proporzionale all’andamento del sottostante.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su Certificati cash collect

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories