Certificate: Société Générale quota i primi Leva Fissa 5x su azioni italiane ed estere

Novità sul mercato SeDeX di Borsa Italiana. Société Générale ha allargato la gamma dei Certificate a Leva Fissa introducendo strumenti su azioni italiane ed estere che permettono di moltiplicare per 5 le performance dei sottostanti. Ecco come funzionano questi prodotti pensati per il trading

Certificate: Société Générale quota i primi Leva Fissa 5x su azioni italiane ed estere

Société Générale schiera la prima gamma di Certificati a Leva Fissa 5x su singole azioni italiane, europee e americane. Grazie alla decisione di Borsa Italiana di ammettere alle negoziazioni Certificati con Leva Fissa 5x anche su singole azioni, l’emittente francese rafforza ulteriormente la propria presenza sul mercato italiano con prodotti con leve da 3x a 7x su indici azionari italiani, europei e statunitensi, singole azioni, tassi di cambio, future obbligazionari e commodity.

La nuova gamma di Certificati a Leva fissa 5x di SG

Disponibili dal 25 marzo 2019 per la negoziazione sul segmento SeDeX MTF di Borsa Italiana dalle ore 9:05 alle 17:30, i nuovi Certificate a Leva fissa 5x permettono di prendere posizione sia al rialzo (Leva Fissa 5x Long) che al ribasso (Leva Fissa 5x Short) su 12 aziende italiane, 7 europee e 8 americane. Nel dettaglio, le azioni sottostanti ai nuovi certificati a Leva Fissa di Société Générale sono Unicredit, Intesa Sanpaolo, Eni, Enel, Fiat Chrysler, Telecom Italia, Generali, STMicroelectronics, Mediobanca, Prysmian, Tenaris, Atlantia, Allianz, BMW, Deutsche Telekom, Total, LVMH, Nokia, Volkswagen, Tesla, Spotify, Baidu, Alphabet (Google), Facebook, Amazon, Apple e Netflix. In totale sono 54 i nuovi Certificate a Leva fissa 5x long e short portati sul mercato dall’emittente francese.

Caratteristiche e scenari dei nuovi Certificati a Leva fissa 5x di SG

Appartenenti alla categoria ACEPI dei Leverage Certificates, i Leva Fissa 5x di SG consentono all’investitore di ottenere un’esposizione amplificata sull’andamento dell’azione sottostante e non prevedono la protezione del capitale investito. Questa tipologia di Certificati è particolarmente adatta agli investitori dinamici che operano sui mercati secondo una logica di trading.

Esposizione quintuplicata sul mercato azionario. Gli SG Certificate a Leva Fissa replicano la performance giornaliera del sottostante moltiplicata per cinque volte, sia essa positiva o negativa. Per un trader il vantaggio principale nell’utilizzo dei Certificati a Leva Fissa consiste in un impiego di capitale notevolmente ridotto rispetto all’investimento diretto nelle azioni sottostanti. Nel caso di leva negativa, l’utilizzo di Certificati a Leva Fissa Short consente l’assunzione di posizioni al ribasso senza la disponibilità dei titoli e possono essere utilizzati per strategie di trading o di copertura del portafoglio nelle fasi ribassiste del mercato.

Effetto compounding. I Certificati a Leva Fissa sono adatti ad un approccio di breve termine, preferibilmente intraday. Infatti per mantenere stabile nel tempo il valore della Leva Fissa, ogni giorno viene ricalcolato lo strike price dello strumento. Con questo processo la performance del Leva Fissa Certificate potrebbe differire in maniera anche significativa rispetto alla performance dell’attività finanziaria sottostante, specie nelle fasi in cui i mercati non sono caratterizzati da un movimento direzionale.

Come funzionano i Certificati a Leva Fissa di SG: un esempio pratico

Andiamo ora a vedere un caso pratico di funzionamento dei nuovi Certificate proposti dall’emittente francese. Prendendo ad esempio il Leva Fissa 5x su Prysmian (codice ISIN LU1966786201): con questo Certificate l’investitore assume una posizione rialzista sull’azione sottostante. Il Certificato amplifica la performance dell’azione Prysmian di 5 volte. Per esempio, se il prezzo dell’azione Prysmian passa da 16,85 euro a 17,0185 euro, con un incremento del valore dell’1%, il valore del Certificate si apprezzerà del 5%.

Copertura di portafoglio. I Certificati a Leva Fissa nella versione Short possono essere usati sia secondo una logica di trading che di copertura del portafoglio con un orizzonte temporale di breve per non pagare dazio al compounding effect. E’ il caso in cui un operatore individua una giornata particolarmente negativa per il titolo in portafoglio ma non ha intenzione di vendere le sue azioni.

In questo caso può decidere di acquistare un Certificate Leva Fissa Short e coprire l’eventuale discesa delle quotazioni del titolo azionario con i guadagni maturati con questo strumento. La possibilità di poter sfruttare la leva consente anche in questo caso di proteggere il portafoglio con un impegno di capitale ridotto e modulabile.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.