Cambio euro dollaro: previsioni a uno, tre, sei e 12 mesi

Le previsioni sul cambio euro dollaro da un mese fino ad arrivare a un anno: dove andrà la quotazione dell’EUR/USD?

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Dove andrà il cambio euro dollaro nell’arco di un anno?

Una domanda alla quale hanno tentato di rispondere gli analisti di Danske Bank, che hanno formulato nuove e interessanti previsioni a 1, 3, 6 e 12 mesi.

Nelle ultime settimane, o meglio, negli ultimi giorni, il cambio euro dollaro ha messo a segno oscillazioni di nota, soprattutto in virtù della nuova politica monetaria di Fed e BCE che hanno aperto al taglio dei tassi di interesse. Le cose, però, potrebbero cambiare ancora per la quotazione.


L’andamento dell’EUR/USD da fine maggio ad oggi

Cambio euro dollaro: previsioni a uno, tre e sei mesi

Secondo gli analisti, nell’arco di un mese la quotazione dell’EUR/USD continuerà a scambiare sui livelli attuali. Poi, però ci sarà l’atteso apprezzamento del cambio euro dollaro che nell’arco di un anno si attesterà intorno a 1,17.

Le previsioni degli esperti possono essere sintetizzate nella maniera seguente:

  • Un mese: 1,14
  • Tre mesi: 1,15
  • Sei mesi: 1,17
  • Dodici mesi: 1,17

Diversi gli elementi che hanno portato Danske Bank a formulare le suddette stime. Innanzitutto come non citare la Fed, che dopo aver messo in pausa il ciclo di rialzo dei tassi di interesse ha ufficialmente aperto alla possibilità di tagliarli. L’atteggiamento più dovish della banca centrale sarà un driver rialzista per il cambio euro dollaro.

Ad influenzare l’EUR/USD saranno anche i dati economici globali - che probabilmente non miglioreranno in maniera significativa - e la guerra commerciale tra gli USA di Trump e la cina di Xi.

“Un accordo tra le due potenze e una Brexit decente potrebbero risultare positivi per l’Eurozona e potrebbero altresì spianare la strada a sorprese positive nell’ultima parte dell’anno, visto che dal punto di vista politico è già stata prezzata parecchia negatività. La BCE sta cercando di frenare l’EUR/USD, ma ci aspettiamo che questi sforzi avranno soltanto un effetto secondario,”

hanno dichiarato gli analisti.

Pertanto, stando alle previsioni citate, nell’arco di 1-3 mesi sarà la Fed a sostenere la quotazione. In un orizzonte di 3-6 mesi invece l’accordo commerciale USA-Cina indebolirà il biglietto verde e, di conseguenza, sosterrà il cambio euro dollaro.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Euro-Dollaro (EURUSD)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.