Caffè con gli Imprenditori. Energia con Federico Dalpozzo S1 | Ep. 5

JEBO

22 Giugno 2022 - 08:57

condividi

La motivazione è il motore che muove le idee e le aziende. Il racconto di Federico Dalpozzo 25 anni, bolognese, Forbes Under 30, advisor di Jebo e dipendente in Google.

Caffè con gli Imprenditori. Energia con Federico Dalpozzo S1 | Ep. 5

Federico si laurea presso UniBo, e durante il suo percorso si avvicina al mondo delle startup fondandone una perché sentiva la necessità di risolvere un problema, e l’idea della startup era quella che meglio gli permetteva di riuscirci; è proprio da qui che arriviamo alla prima parola chiave della nostra discussione con Federico: motivazione.

Federico ci racconta che senza la motivazione, senza un qualcosa che ogni mattina lo spinga ad alzarsi, non sarebbe dove è ora. Secondo lui però la motivazione non è un punto fisso, è un qualcosa che muta continuamente, così come la propria vita e la propria visione: “la motivazione non è qualcosa che cade dal cielo, va ricercata dentro di sé, domandandosi ogni giorno perché si vuole fare quello che si fa”.

Federico ci spiega che la maggior parte dei problemi dell’imprenditoria odierna, legati alla sostenibilità, al green nascono proprio perché mancano delle motivazioni, e di conseguenza dei valori, alla base dei progetti, perché le persone vogliono fare impresa, ma non risolvere davvero i problemi.

Ma torniamo a parlare di Federico: oggi lavora in Google come Startups & VCs Business Growth, individuando quelle startup e aziende nascenti con potenzialità di crescita nel digital marketing, per poi seguirle e aiutarle nella loro fase emergente, per rendere più efficace il loro posizionamento digitale.

Abbiamo chiesto a Federico il suo punto di vista rispetto a quello che è l’ecosistema italiano delle startup, a confronto con quello europeo: secondo lui il nostro ecosistema ha un altissimo potenziale a livello di idee, competenze e persone; il più grande problema è dal punto di vista monetario, perché uno stesso progetto, a parità di idee e conoscenze in un altro paese europeo riceve dalle 4 alle 10 volte in più rispetto all’Italia. Il problema è legato a una mancanza di capitali e a un approccio sbagliato agli investimenti.

Federico ci racconta anche di come si innesta un processo di crescita in una startup che vuole crescere a livello esponenziale, sottolineando la presenza di alcune caratteristiche comuni, tra le quali il team, forse la più importante.
La flessibilità è un altro attributo chiave, bisogna saper aggiustare la rotta per rendere più efficiente il progetto e per renderlo più appetibile alla potenziale utenza.

Nonostante la sua giovanissima età Federico ha condiviso con noi tantissime conoscenze e spunti di riflessione su un argomento sempre più in auge nel mondo digital: se ti abbiamo incuriosito puoi ascoltare la puntata di Caffè con gli Imprenditori.

Argomenti

Iscriviti a Money.it