Brexit, May: o il mio accordo o nessun accordo

Theresa May di nuovo dura su Brexit: o verrà accettato il suo piano oppure il Regno Unito abbandonerà la Ue senza un accordo

Brexit, May: o il mio accordo o nessun accordo

Theresa May di nuovo dura sulla Brexit.

Il primo ministro non ha utilizzato mezzi termini e in un avvertimento lanciato agli stessi ribelli del suo partito ha ricordato che il divorzio potrà avvenire solo secondo le sue regole, altrimenti il Regno Unito lascerà l’Unione europea senza un accordo.
Una linea decisa, quella lasciata intravedere dalla May nel corso di un’intervista alla BBC TV, che ha gettato nuove ombre sul futuro della Brexit. Il Regno Unito lascerà la Ue il 29 marzo del 2019 e ad oggi, a poco più di sei mesi da quella data, ancora poco o nulla è stato deciso in merito alle modalità di separazione.

Brexit a rischio: le difficoltà di Theresa May

La domanda che tutti si pongono è se il primo ministro riuscirà a portare avanti il proprio piano d’uscita. Se l’accordo Brexit della May non verrà accettato dalla controparte europea e dai membri del suo stesso partito il quadro si complicherà più di quanto non sia già accaduto.

Il problema sarà riuscire a racimolare 320 voti nella House of Commons, necessari all’approvazione del piano da essa presentato.

“Se i negoziati sulla Brexit continueranno in questo modo, temo che finiranno in uno spettacolare incidente politico,”

ha affermato Boris Johnson, uno dei più accesi critici del piano della May da lui definito «un’aberrazione costituzionale».

I segnali inviati da Bruxelles hanno ripetutamente fatto sperare in un accordo di divorzio. Eppure a pochi mesi dall’addio le parti in causa non sono riuscite a chiudere con successo le discussioni, ancorate sempre sulle stesse problematiche.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Brexit

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.