Borse di studio all’estero INPS: al via il bando per 1.500 studenti. Requisiti e domanda

Teresa Maddonni

10 Dicembre 2020 - 14:24

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Al via il bando INPS per 1.500 borse di studio all’estero del Programma Itaca 2021/2022 riservato a giovani studenti delle superiori. Da oggi è possibile fare domanda. Vediamo come e quali sono i requisiti richiesti.

Borse di studio all'estero INPS: al via il bando per 1.500 studenti. Requisiti e domanda

Al via il bando per le borse di studio all’estero di INPS per giovani studenti. 1.500 borse di studio del Programma Itaca 2021-2022 di INPS riservato ai figli o orfani di dipendenti anche in pensione della Pubblica Amministrazione, il cui bando è stato pubblicato in anticipo da INPS. Le domande si possono inviare dalle ore 12.00 di oggi 10 dicembre e fino alle ore 12.00 del prossimo 11 gennaio 2021.

Il Programma Itaca conferisce borse di studio per permettere agli studenti della scuola secondaria di secondo grado di svolgere un anno scolastico o anche parte di esso in un istituto all’estero. Queste borse di studio si uniscono alle altre di INPS anche per studenti più piccoli e universitari.

Vediamo ora nel dettaglio come fare domanda per le borse di studio all’estero di INPS e quali sono i requisiti richiesti.

Borse di studio all’estero INPS: requisiti in bando

Per partecipare al bando per le borse di studio di INPS per soggiorno scolastico all’estero bisogna avere determinati requisiti. Le borse di studio di INPS sono rivolti a giovani studentesse e studenti che frequentano le scuole superiori. Nel dettaglio devono essere figli, orfani ed equiparati di:

  • dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici (GDP).

Per ottenere le borse di studio per soggiorno scolastico all’estero di INPS i giovani, come si legge nel bando devono anche:

  • avere conseguito la promozione nell’anno scolastico 2019/2020;
  • essere iscritti, all’atto di presentazione della domanda, al secondo o terzo anno di una scuola secondaria di secondo grado;
  • non essere in ritardo nella carriera scolastica per più di un anno. L’eventuale ritardo nella carriera scolastica è computato, a prescindere dall’età, con riferimento all’iscrizione al primo anno della scuola primaria (già “scuola elementare”) e sino all’anno scolastico oggetto del bando e per il quale si concorre, senza soluzione di continuità e indipendentemente dalle motivazioni che lo hanno generato. La durata dei cicli di studio è definita in 5 anni per la scuola primaria e in 3 anni per la scuola secondaria di primo grado.

Le borse di studio del programma Itaca di INPS 2021/2022 sono incompatibili:

  • con l’aver già fruito di una borsa di studio Itaca negli anni precedenti. Nel caso in cui lo studente risulti già beneficiario di una borsa Itaca, si provvederà d’ufficio all’esclusione del medesimo dalle graduatorie del soggiorno Programma Itaca.
  • con la borsa di studio “Super Media” riferito all’anno scolastico 2021/2022 e alla fruizione di soggiorni vacanza/studio finanziati dall’INPS nell’estate 2021 e 2022.

Finalità del programma e importi borse di studio all’estero

Nel bando per le borse di studio INPS l’Istituto comunica gli importi delle medesime e ovviamente le finalità del Programma Itaca.

Come specifica INPS il bando è finalizzato a offrire agli studenti con i requisiti di cui sopra, “un percorso di mobilità internazionale, di crescita umana, sociale e culturale, attraverso la frequenza di un intero anno scolastico, o parte di esso, presso scuole straniere, localizzate all’estero.”

La borsa di studio erogata da INPS tiene copre in modo totale o parziale il soggiorno scolastico all’estero organizzato e fornito, come si legge nel bando, da un unico soggetto terzo che garantisca il supporto per l’acquisizione, presso la scuola straniera e quella italiana, della documentazione necessaria per il riconoscimento del periodo di studi trascorso all’estero, secondo le vigenti disposizioni legislative e ministeriali.

I soggiorni scolastici all’estero devono comprendere almeno:

  • le spese di alloggio presso famiglie, college o residenze scolastiche;
  • le spese per eventuali visti d’ingresso;
  • le spese del viaggio internazionale di andata e ritorno e di trasferimento dall’aeroporto di arrivo al luogo di destinazione, comprese le tasse aeroportuali;
  • le spese di vitto durante tutto il soggiorno, comprese le festività brevi (feste nazionali relative al Paese ospitante, escluse quelle pasquali e natalizie);
  • il costo dell’eventuale servizio di mensa scolastica;
  • l’onere relativo al trasporto pubblico locale per tutta la durata del soggiorno, ove necessario a coprire il tragitto dalla struttura ospitante (famiglia/college/residenza scolastica) alla scuola frequentata;
  • le coperture assicurative individuali.

Le borse di studio INPS per soggiorno scolastico all’estero riservato a studentesse e studenti sono 1.500 per l’anno scolastico 2021/2022 e che sono suddivise in base alla durata e al Paese prescelto come si può vedere nella tabella di seguito.

Durata del soggiornoNumero di borse di studio Europa Numero borse di studio Paesi extra europei
Intero anno scolastico n. 330 n. 380
Semestre n. 260 n. 320
Trimestre n.210 ------

Di seguito invece, come da bando INPS, riportiamo l’importo massimo previsto per ciascuna borsa di studio.

Durata del soggiornoImporto massimo Europa Importo massimo Paesi extra europei
Intero anno scolastico € 12.000 € 15.000
Semestre € 9.000 € 12.000
Trimestre € 6.000 ------

Come fare domanda per la borsa di studio all’estero

Per fare domanda per la borsa di studio INPS per il soggiorno scolastico all’estero del Programma Itaca 2021-2022 è necessario preliminarmente essere iscritti in banca dati, ossia essere riconosciuti dall’Istituto come “richiedenti” la prestazione.

I richiedenti la prestazione che non risultino iscritti nella predetta banca dati dovranno provvedere prelevando il modulo AS150 dal sito di INPS

Il modulo, debitamente compilato, deve essere presentato dal richiedente alla sede territoriale di INPS competente, attraverso i seguenti canali:

  • recandosi direttamente presso la sede provinciale competente per territorio;
  • inviandone una copia digitalizzata a mezzo posta elettronica certificata (PEC), all’indirizzo PEC della Sede provinciale competente per territorio;
  • inviandone una copia digitalizzata a mezzo posta elettronica, all’indirizzo mail della sede provinciale competente per territorio, allegando copia del documento di identità in corso di validità;
  • inviandolo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando copia del documento di identità in corso di validità;
  • trasmettendolo via fax, al numero della Sede provinciale competente per territorio, allegando copia del documento d’identità in corso di validità.

Per i contatti è possibile, sempre sul sito INPS, completare il seguente percorso: Contatti - Accedere alle sedi Inps - Le sedi Inps.

Per presentare la domanda per le borse di studio all’estero è necessario che chi non sia già in possesso del PIN INPS proceda all’accesso al servizio con SPID.Dal 1°ottobre INPS non rilascia più nuovi PIN.

Per presentare la domanda per la borsa di studio per studenti del programma Itaca è necessario anche essere in possesso di una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni.

L’attestazione ISEE è rilasciata dall’INPS previa presentazione della predetta Dichiarazione Sostitutiva Unica da parte del richiedente anche avvalendosi della collaborazione degli Enti Convenzionati (Caf, Comuni, etc.). L’ISEE è fondamentale per la determinazione della posizione in graduatoria finale. Se l’ISEE 2020 è già stato emesso non occorre richiedere una nuova attestazione.

Per la presentazione della domanda per la borsa di studio è necessario accedere al servizio dedicato al programma Itaca sul sito di INPS con le credenziali SPID o anche PIN rilasciato entro il 30 settembre 2020.

Una volta effettuato l’accesso il candidato dovrà selezionare la voce “Inserisci domanda” e:

  • compilare la domanda con le informazioni anagrafiche;
  • indicare la destinazione prescelta tra Europa e Paesi extra europei e la durata del soggiorno;
  • indicare il codice IBAN al fine di poter erogare il pagamento della borsa di studio;
  • indicare tutti i voti conseguiti a giugno nell’anno scolastico 2019/2020, compreso il voto di condotta e a esclusione della materia “religione”;
  • inviata la domanda INPS rilascia la ricevuta di conferma all’indirizzo email indicato nella stessa istanza dallo studente.

La domanda per la borsa di studio per soggiorno scolastico all’estero, come abbiamo anticipato, deve essere trasmessa a INPS a decorrere dalle ore 12.00 del giorno 10 dicembre 2020 e non oltre le ore 12.00 del giorno 11 gennaio 2021.

Per maggiori dettagli rimandiamo al bando del programma Itaca 2021/2022 che alleghiamo di seguito ricordando che anche Intercultura ha riaperto le iscrizioni.

Bando Programma Itaca as 2021/2022.pdf
Bando INPS per il conferimento di borse di studio agli studenti per soggiorno scolastico all’estero. Requisiti e come presentare la domanda di partecipazione.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories