Borsa Milano oggi, 4 agosto: Ftse Mib e piazze europee in rialzo

Redazione - Violetta Silvestri

04/08/2022

04/08/2022 - 18:55

condividi

La Borsa di Milano oggi, 4 agosto 2022, segna un leggero rialzo trascinata da buoni risultati delle trimestrali. Lo spread è in calo e anche le altre piazze europee chiudono in positivo.

Borsa Milano oggi, 4 agosto: Ftse Mib e piazze europee in rialzo

La giornata di scambi nella Borsa milanese inizia subito con un rialzo del Ftse Mib che in chiusura si attesta a +0,36%.

Le principali piazze europee guadagnano, mentre a diminuire ancora è lo spread Bund-Btp decennali, che segna 209 dopo aver chiuso la giornata di ieri a 212 punti.

Sul principale listino milanese si fanno notare Diasorin (+4,56%) e Prysmiam (+3,95%). Sul mercato All Share ottime performance di Itway Spa con +15,69% e Aeffe Spa che registra un +13,53%.

Telecom Italia dopo alcune oscillazioni in seguito alla pubblicazione dei dati finanziari e alla revisione delle stime per il 2022 chiude a -3,28%. Tenaris inizialmente spinta da una trimestrale positiva ha chiuso con -3,85% a 12,62 euro

La coppia EUR/USD si mostra oscillante e viaggia intorno a 1,0216.

Borsa Milano 4 agosto 2022, aggiornamento ore 18.00: Ftse Mib chiude a +0,36% con 22.645 punti

In evidenza Safilo che dopo la diffusione della semestrale segna + 11,35%. Sulla base della performance ottenuta nel 1° semestre, l’azienda confida di raggiungere entro l’anno gli obiettivi economici del piano strategico al 2024.

BancoBPM ha chiuso in ribasso (-3,15%): l’istituto ha comunicato i risultati finanziari del 1° semestre del 2022 prevedendo il miglioramento dell’utile netto per l’anno in corso.

Aggiornamento ore 13.15: Ftse Mib avanza a 22.800 punti

Nonostante la conferma di previsioni cupe per l’Eurozona da parte del bollettino Bce, che anticipa ulteriori rialzi dei tassi, le piazze europee viaggiano in territorio positivo.

A Milano, il Ftse Mib avanza e segna 22.800 punti, mentre a Londra il Ftse 100 guadagna dopo che Bank of England ha aumentato i tassi di interesse di 50 punti base, il più grande aumento singolo dal 1995, in cerca di freddare l’inflazione galoppante.

Aggiornamento ore 9.30: Ftse Mib avanza sui 22.700 punti

I mercati europei cercano di scrollarsi di dosso i timori legati a crisi energetica e tensioni Usa-Cina. Il Dax tedesco guadagna lo 0,86% e il Cac francese lo 0,47%.

Più flebile il rialzo del Ftse 100 londinese, che oscilla dopo un inizio piatto. Il mercato è nervoso in vista della prossima decisione di politica monetaria della Banca d’Inghilterra. Si prevede che la banca centrale aumenterà i tassi di interesse di 50 punti base, il più grande rialzo singolo dal 1995.

In Italia, occhio allo spread che parte in calo sotto i 210 punti, mentre continuano le mosse dei partiti in vista delle elezioni. Nel centro-sinistra, i partiti Sinistra Italiana e Verdi non sono ancora convinti dell’alleanza con il Pd.

Mercati asiatici positivi

L’Asia non teme l’escalation militare a Taiwan da parte della Cina, che ha avviato importanti esercitazioni, e chiude con gli indici tutti al’insegna di guadagni.

Il settore tech a Hong Kong è stato supportato dalle azioni Alibaba in forte aumento, ancora prima della trimestrale.

Wall Street: futures in cauto aumento

Piatti o poco mossi i futures sulle azioni statunitensi, con il Nasdaq a -0,02%.

Nelle normali ore di trading, tutte e tre i principali indici hanno chiuso la giornata in rialzo. Il Dow è avanzato di oltre 400 punti, mentre l’S&P 500 ha raggiunto il livello più alto da giugno. Il Nasdaq Composite, ad alto contenuto tecnologico, è balzato di circa il 2,5%.

“Le tensioni Usa-Cina rimangono elevate e la Fed continua a parlare duramente sull’inflazione, ma gli utili sono stati sufficienti per catalizzare la fase successiva del rimbalzo”, secondo Barclays.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.