Borsa Milano oggi, 18 dicembre 2020: Ftse Mib chiude in rosso, Enel in focus

Luca Fiore

18 Dicembre 2020 - 17:40

18 Dicembre 2020 - 18:09

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Chiusura di ottava all’insegna della prudenza per la Borsa di Milano oggi, 18 dicembre 2020. Sul Ftse Mib focus sulle azioni Enel dopo le ultime notizie. Spread sopra 110 punti base.

Borsa Milano oggi, 18 dicembre 2020: Ftse Mib chiude in rosso, Enel in focus

La Borsa di Milano oggi ha chiuso la settimana di poco sotto la parità (sul Ftse Mib attenzione alle azioni Enel) in attesa di novità dal fronte Brexit e da quello relativo gli stimoli fiscali negli Stati Uniti.

Buone nuove arrivano dal piano di vaccinazione, che in Europa dovrebbe iniziare il 27 dicembre.

In corrispondenza dello stop agli scambi in Europa, l’eurodollaro quota 1,22267 (-0,34%) mentre il future con consegna marzo sul Brent sale dell’1,22% a 52,19 dollari al barile.

Borsa Milano oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib in rosso, Enel sotto i riflettori

La settimana del Ftse Mib è terminata a 21.976,12 punti (-0,16%) mentre le tensioni politiche all’interno della maggioranza di governo hanno spinto lo spread a 111 punti base, oltre due punti percentuali in più rispetto al dato precedente.

In linea con l’andamento del listino delle blue chip, le azioni Enel hanno terminato con un -0,16%. Il Cda della società ha deliberato di avviare le procedure per la cessione di un minimo del 40% e fino al 50% del capitale di Open Fiber a Macquarie.

Macquarie Infrastructure & Real Assets (MIRA) ha offerto 2,65 miliardi per la cessione del 50%, e 2,12 miliardi per il 40%.

Inoltre, la società ha annunciato il lancio di un’Offerta pubblica di acquisto volontaria parziale per l’acquisizione delle azioni e delle American Depositary Shares di Enel Américas, fino ad un massimo del 10% del capitale. La società stima che il corrispettivo complessivo dell’OPA ammonti fino a un massimo di 1,2 miliardi di euro.

Chiusura in rosso di circa mezzo punto percentuale per Intesa Sanpaolo (-0,47%). Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Messaggero, oggi si dovrebbe tenere un Cda chiamato a valutare la possibilità di distribuire dividendi fino al 15% degli utili 2019-20.

Nel comparto, -0,46% per Monte dei Paschi di Siena (MPS) che ha approvato il Piano Strategico 2021-2025.

Dopo aver raggiunto importanti obiettivi tecnici nella seduta di ieri, Pirelli ha terminato con un -6,19%, facendo registrare la performance peggiore del paniere principale.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, parità per Enel

Alle 13 il Ftse Mib sale dello 0,18%, il Dax avanza dello 0,12% ed il Cac40 dello 0,14 per cento. Stabile, a 109 punti base, lo spread.

Tra le performance migliori segnaliamo il +0,63% di Intesa Sanpaolo ed il +0,81% di UniCredit. Secondo i rumor, oggi il Cda della prima dovrebbe valutare la possibilità di distribuire dividendi fino al 15% degli utili 2019-20.

Nel comparto, -3,59% per Monte dei Paschi di Siena (MPS) che ha approvato il Piano Strategico 2021-2025.

Perfetta parità per le azioni Enel. Il Cda della società ha deliberato di avviare le procedure per la cessione di un minimo del 40% e fino al 50% del capitale di Open Fiber a Macquarie.

Future Wall Street: prevista apertura all’insegna della cautela

A Wall Street, il derivato sul Dow Jones registra un +0,04%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,12% e il future sul Nasdaq quota in perfetta parità.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Enel sotto i riflettori

A Piazza Affari il paniere delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi passa di mano a 21.982,70 punti, -0,13% rispetto al dato precedente, mentre lo spread è poco mosso a 109 punti base.

In avvio il Dax segna un +0,14%, il Cac40 è invariato ed il londinese Ftse100 mette a segno un +0,27%.

A Piazza Affari riflettori puntati sulle azioni Enel (+0,87%). Il Cda della società ha deliberato di avviare le procedure per la cessione di un minimo del 40% e fino al 50% del capitale di Open Fiber a Macquarie.

Sulla base dell’offerta pervenuta da Macquarie Infrastructure & Real Assets (MIRA), il corrispettivo per la cessione del 50% del capitale di Open Fiber risulta pari a 2,65 miliardi di euro. In caso di cessione del 40%, il corrispettivo si attesta a 2,12 miliardi. L’operazione dovrebbe essere finalizzata entro il 30 giugno 2021.

Enel ha inoltre annunciato che, nell’ambito dell’operazione di riorganizzazione societaria volta a integrare le attività rinnovabili non convenzionali del Gruppo Enel in Centro e Sud America nella controllata quotata cilena Enel Américas, lancerà una offerta pubblica di acquisto volontaria parziale per l’acquisizione delle azioni e delle American Depositary Shares di Enel Américas, fino ad un massimo del 10% del capitale.

La società stima che il corrispettivo complessivo dell’OPA ammonti fino a un massimo di 1,2 miliardi di euro.

In avvio Intesa Sanpaolo segna un +0,17%. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Messaggero, oggi si dovrebbe tenere un Cda chiamato a valutare la possibilità di distribuire dividendi fino al 15% degli utili 2019-20.

Nel comparto, -0,46% per Monte dei Paschi di Siena (MPS) che ha approvato il Piano Strategico 2021-2025.

“Dal punto di vista patrimoniale, il Piano sottende un rafforzamento tale da consentire alla Banca di ripristinare gli indicatori di patrimonio regolamentare, con indicatore di CET1 phased-in costantemente superiore al 12 per cento e di affrontare oneri di ristrutturazione legati alla riduzione sostenibile della base costi”, si legge nella nota dell’istituto senese.

Borse asiatiche chiudono in rosso

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un -0,93%, il China A50 ha terminato con un -0,79% ed il Nikkei ha chiuso con un -0,16%.

Meno 1,2 per cento per l’indice australiano S&P/ASX 200.

Wall Street: chiusura tutta in positivo

La seduta di ieri a Wall Street si è chiusa con il Dow Jones che ha segnato un +0,49%, con lo S&P500 in aumento dello 0,58% e con il Nasdaq che si è fermato con un +0,84%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories