Borsa Italiana Oggi, 21 luglio 2020: Ftse Mib chiude positivo, banche mostrano i muscoli

La Borsa Italiana Oggi, 21 luglio 2020, ha chiuso la seduta in positivo in scia del via libera del Consiglio europeo al Recovery Fund. Banche sempre sotto i riflettori. Spread a 155 pb.

Borsa Italiana Oggi, 21 luglio 2020: Ftse Mib chiude positivo, banche mostrano i muscoli

La Borsa Italiana Oggi ha chiuso la seduta in territorio positivo dopo il via libera del Consiglio europeo al Recovery Fund. L’accordo, da 750 miliardi (390 di sussidi, 360 di prestiti), è stato definito “ambizioso, adeguato e consistente” dal premier Giuseppe Conte (Recovery Fund, c’è l’accordo: cosa prevede davvero?).

Anche se la quantità di finanziamenti a fondo perduto è stata in parte ridotta rispetto alla proposta iniziale di Macron-Merkel e della Commissione, «dobbiamo notare - ha commentato Andreas Billmeier, analista di Western Asset (gruppo Legg Mason)- come il pacchetto complessivo, 750 miliardi di euro, è rimasto lo stesso ed è diventato anche leggermente più sbilanciato sul breve termine».

Inoltre, continua l’esperto, «è apprezzabile il segnale dato dalla velocità con cui l’Europa ha approvato un piano così significativo, e anche che il risultato sia stato raggiunto già in questo summit».

In corrispondenza della chiusura degli scambi nel Vecchio continente, l’eurodollaro sale a 1,14893 (+0,37%), confermandosi ai massimi dallo scorso mese di marzo, mentre il future sul Brent balza del 3,33% a 44,7 dollari il barile.

Piazza Affari, aggiornamento ore 17:50: Ftse Mib chiude positivo, +2% per Intesa Sanpaolo e UniCredit

Anche se lontano dai massimi intraday, il Ftse Mib ha terminato con un +0,49% a 20.723,42 punti. Segno più anche per lo spread, salito a 155 punti base (+1,67%%).

Giornata positiva per il comparto bancario: UniCredit e Banco BPM, in odore di operazioni straordinarie, hanno rispettivamente chiuso con un +2,27 e con un +0,95%.

L’altra accoppiata, quella formata da UBI Banca e Intesa Sanpaolo ha terminato con un +0,64 e un +2,03%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 13: Ftse Mib in rally, banche in evidenza

Tutti positivi gli indici europei dopo il via libera al Recovery Fund: il Ftse Mib sale del 2,22% a 21.078,81 punti, il Dax guadagna l’1,88% e il Cac40 sale dell’1,36%.

Lieve risalita per lo spread con i titoli tedeschi, in aumento di un punto percentuale a 155 punti base.

A Piazza Affari le performance migliori sono registrate dai bancari: UniCredit e Banco BPM, sempre in scia delle delle indiscrezioni su possibili operazioni straordinarie, salgono rispettivamente del 5,8% e del 5,3%.

L’accoppiata invece formata da UBI Banca e Intesa Sanpaolo, sale rispettivamente del 2,15 e del 3,46%.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

A due ore e mezza dell’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,62%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,68% e il future sul Nasdaq sale dello 0,74%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib parte tonico, banche in evidenza

A Milano l’indice delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta odierna, 21 luglio 2020, quota in rialzo dell’1,5% a 20.934,26 punti.

Avvio di seduta all’insegna degli acquisti anche per il Cac40 (+0,96%), per il Dax (+1,3%) e per il Ftse100 (+0,52%).

Lieve contrazione per lo spread con i titoli tedeschi, in calo a 151 punti base (-0,86%).

A Piazza Affari riflettori puntati sul comparto bancario: nei primi scambi tra le performance migliori ci sono quelle registrate dall’accoppiata UniCreditBanco BPM (+4,31 e +3,12%) dopo i rumor di ieri relativi possibili operazioni straordinarie.

L’altra accoppiata, quella formata da UBI Banca e Intesa Sanpaolo, sale rispettivamente dell’1,6% e del 2,94% nel giorno in cui il Cda della banca guidata da Victor Massiah si riunisce per valutare la nuova offerta di Intesa. Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, gran parte dei fondi (stimati al 38-45%) sarebbe orientata ad approvare l’offerta.

Borse asiatiche in positivo

Seduta sostanzialmente positiva per i listini asiatici: ad Hong Kong l’indice Hang Seng sale del 2,15%, il TSE China A50 quota piatto (-0,05%) e il Nikkei ha chiuso con un +0,73%.

Acquisti anche in Australia, dove lo S&P/ASX 200, ha terminato con un +2,58%.

Wall Street: Dow Jones piatto, balzo del Nasdaq

A Wall Street la seduta di ieri si è chiusa con il Dow Jones sostanzialmente piatto (+0,03%), con lo S&P500 in rialzo dello 0,84% e con il Nasdaq che ha terminato con un +2,51%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories