Bonus terzo figlio 2019, nuovi importi e limite ISEE: come fare domanda

Cambiano importi e requisiti per beneficiare del bonus terzo figlio (conosciuto anche come assegno al nucleo familiare numeroso): potranno richiederlo solo le famiglie con ISEE inferiore a 8.745,26€.

Bonus terzo figlio 2019, nuovi importi e limite ISEE: come fare domanda

Bonus terzo figlio 2019: con il comunicato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale, 82/2019) la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Politiche della Famiglia, ha aggiornato importo e limiti di reddito di questa importante misura assistenziale erogata dal Comune, conosciuta anche come assegno al nucleo familiare numeroso.

Così come per l’assegno di maternità erogato dal Comune, per il bonus terzo figlio l’aggiornamento di importi e limiti di reddito per beneficiarne era necessario vista la variazione della media 2018 dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, pari all’1,1%. Quindi, così come è stato per pensioni e trattamenti assistenziali, anche l’assegno al nucleo familiare numero è stato aggiornato tenendo conto del tasso applicabile per l’anno 2019.

Prima di vedere nuovi importi e limiti di reddito, ricordiamo che il bonus terzo figlio è quel contributo economico riconosciuto dal Comune di appartenenza - ma pagato dall’INPS - alle famiglie dove sono presenti almeno tre figli di età inferiore ai 18 anni.

L’importo dell’assegno al nucleo familiare viene ricalcolato ogni anno, in base appunto alla variazione dell’indice ISTAT; l’importo nel 2019 è salito a 144,42€ mensili (da 141,30€ riconosciuti nel 2018) per tredici mensilità.

L’assegno per il terzo figlio non è il solo bonus famiglia che si può richiedere quest’anno, visto che ci sono anche bonus nido e premio nascite, ma è l’unico - insieme al bonus bebè - ad essere vincolato al reddito ISEE.

Possono fare richiesta infatti solamente quei nuclei familiari con un reddito complessivo non superiore al valore dell’indicatore della Situazione Economica ISE indicato dall’INPS con l’apposita circolare. Il limite ISEE per il 2019 è pari a 8.745,26€ e fa riferimento agli importi spettanti dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2020.

Se siete genitori di almeno tre figli - non maggiorenni - sarete sicuramente interessati all’assegno al nucleo familiare, specialmente alle modalità con le quali fare la richiesta.

Qui trovate tutte le informazioni che cercate, una guida utile per fare la domanda per il bonus terzo figlio senza commettere errori.

A chi spetta il bonus terzo figlio?

Come anticipato ci sono diversi requisiti da soddisfare per richiedere il bonus terzo figlio.

Il primo requisito - e non poteva essere altrimenti - riguarda la composizione del nucleo familiare, nel quale devono esserci almeno tre figli minorenni. Non ci sono vincoli di cittadinanza, poiché l’assegno al nucleo familiare può essere richiesto da:

  • cittadini italiani;
  • cittadini comunitari;
  • extracomunitari in possesso della carta di soggiorno o dello status di rifugiati politici.

Inoltre, per avere diritto all’assegno per il terzo figlio è necessario che il reddito ISEE dichiarato non sia superiore agli 8.745,26€, limite fissato dall’INPS per il contributo riconosciuto dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2020.

L’importo massimo dell’ISEE varia di anno in anno (così come l’importo dell’assegno) perché si prendono in considerazione le variazioni dell’indice ISTAT.

Come fare domanda?

Gli aventi diritto possono presentare gratuitamente la domanda presso uno dei CAF convenzionati. La scadenza è fissata al 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale si richiede l’assegno.

Tuttavia, essendo concesso dal Comune - ma pagato dall’INPS - le modalità per la presentazione della domanda possono variare a seconda dell’amministrazione comunale alla quale ci si rivolge.

Solitamente per la richiesta basta compilare un modulo ad hoc disponibile presso il Comune di appartenenza e allegare l’attestazione ISEE e una copia di un documento d’identità, ma in alcuni casi potrebbero esserci delle richieste aggiuntive.

Per questo motivo prima di fare la domanda vi consigliamo di rivolgervi al vostro Comune di appartenenza chiedendo delucidazioni sull’assegno al nucleo familiare.

L’importo per il 2019 è pari a 144,42€ al mese e considerando che viene versato per 13 mensilità il valore complessivo del contributo è di 1.877,46€.

Questo spetta fino a quando il nucleo familiare è in regola con i requisiti richiesti; quindi il diritto all’assegno viene meno dal 1° gennaio dell’anno in cui si supera la soglia ISEE fissata dall’INPS, oppure dal primo giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare la presenza dei tre figli minori (ad esempio quando uno di questi raggiunge la maggiore età).

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Bonus famiglia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.