Bonus autostrada al via, ecco chi pagherà meno di pedaggio

Nadia Pascale

06/06/2024

Dal giorno 5 giugno 2024 è possibile prenotare il bonus autostrada per lo sconto sui pedaggi autostradali. Ecco beneficiari, importi e una pratica guida per ricevere gli incentivi.

Bonus autostrada al via, ecco chi pagherà meno di pedaggio

Al via le domande per il bonus autostrada con sconti sui pedaggi autostradali.

Con delibera del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n° 2 del 7 maggio 2024 sono state adottate le disposizioni per accedere al bonus pedaggi autostradali.

Ecco i beneficiari, gli importi e le modalità di richiesta del contributo economico.

Beneficiari del bonus autostrada per lo sconto sui pedaggi

Il bonus autostrada è una misura volta ad alleggerire il peso economico ricadente sugli autotrasportatori attraverso uno sconto sui pedaggi autostradali pagati. La percentuale di sconto dipende dalla tipologia di mezzo adoperato e dal fatturato.

Possono richiedere il contributo gli autotrasportatori che alla data del 31 dicembre 2022, e nel corso del 2023, risultavano iscritti all’Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l’autotrasporto di cose per conto terzi. Dal punto di vista della organizzazione imprenditoriale, può trattarsi di imprese, cooperative, consorzi o società consortili.

Possono accedere al beneficio anche le imprese di autotrasporto di merci in conto proprio o per conto terzi, con sede in uno dei Paesi membri dell’Unione europea titolari di licenza comunitaria rilasciata ai sensi del regolamento CE n. 1072/2009 del 21 ottobre 2009, Svizzera e Inghilterra.

A quanto ammonta il bonus autostrada?

Vi sono però dei limiti, infatti, il fondo di 148 milioni di euro è rivolto solo ai costi di pedaggio sostenuti per il trasporto effettuato con mezzi Euro 5, Euro 6, con alimentazione elettrica o alternativa (GPL/Metano). La percentuale di sconto viene determinata avendo inoltre in considerazione il fatturato.

La percentuale di sconto varia dall’1% al 13%, ecco un pratico schema per il calcolo.

fatturatoclasse veicolosconto
200.000-400.000 euro euro 6 o trazione alternativa 5%
200.000-400.000 euro euro 5 3%
400.001-1.200.000 euro euro 6 o trazione alternativa 7%
400.001-1.200.000 euro euro 5 5%
1.200.001-2.500.000 euro euro 6 o trazione alternativa 9%
1.200.001-2.500.000 euro euro5 7%
2.500.001-5.000.000 euro euro 6 o trazione alternativa 11%
2.500.001-5.000.000 euro euro 5 9%

Ulteriori maggiorazioni fino al 4%, nel limite massimo del 13%, sono applicate nel caso in cui sia effettuato il trasporto notturno.

Come ottenere il bonus autostrada per i pedaggi?

La procedura si articola in due fasi, nella prima c’è la prenotazione degli incentivi, fase propedeutica obbligatoria per accedere alla seconda fase in cui si inoltra l’istanza vera e propria.
Le domande sono a copertura dei costi sostenuti dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre dello stesso anno e possono essere presentate a partire dal 5 giugno 2024 alle ore 9:00 fino alle ore 14:00 del giorno 11 giugno 2024, c’è quindi poco tempo per la prenotazione degli incentivi.

La domanda deve essere presentata attraverso il sito dell’albo dei trasportatori utilizzando l’applicativo “pedaggi”.

Terminata questa prima fase di prenotazione degli incentivi, dal giorno 29 giugno 2024 alle ore 9:00 e fino alle ore 14:00 del 21 luglio è possibile presentare la vera e propria domanda per accedere ai fondi. In questa fase è necessario apporre la firma digitale e inviare l’istanza.

Delibera Ministero dei Trasporti n° 2 del 2024
Delibera Ministero dei Trasporti n° 2 del 2024

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo