Boeing: si ritira il comandante del veicolo spaziale

Brusco ritiro dalla missione di volo di prova del Boeing Starliner per l’ex-NASA Chris Ferguson. I motivi

 Boeing: si ritira il comandante del veicolo spaziale

L’ex astronauta della NASA Chris Ferguson ha comunicato ufficialmente che non prenderà più parte alla prima missione con equipaggio del Boeing Starliner, la navicella spaziale che ha contribuito lui stesso a realizzare nel corso dell’ultimo decennio.

La clamorosa decisione è stata confermata proprio da un comunicato congiunto di NASA e Boeing, che hanno parlato di una scelta da attribuire a “motivi personali”.

In un tweet successivo, lo stesso Ferguson ha spiegato il tutto evidenziando l’intenzione attuale di “dare la priorità alla sua famiglia”, e “privilegiare diversi impegni che non posso rischiare di perdere”.

Boeing: si ritira il comandante del veicolo spaziale

Chris Ferguson, reduce da tre missioni dello Space Shuttle, ha lasciato la NASA nel 2011 per collaborare con Boeing al progetto di costruzione di un “veicolo spaziale di nuova generazione”, che potrebbe assumere il compito di trasportare gli astronauti da e verso la Stazione Spaziale Internazionale.

Nel 2018, Boeing ha annunciato che Ferguson avrebbe comandato il volo di prova con equipaggio dello Starliner. Ci si aspettava che sarebbe quindi diventato il primo astronauta NASA a viaggiare nello spazio dopo il ritiro da quest’ultima.

In più Ferguson sarebbe stato l’unico dipendente Boeing a bordo del volo di prova dello Starliner, raggiunto solo in un secondo momento da due astronauti della NASA all’interno della capsula.

Non è andata così, e ora al volo prenderanno parte solo astronauti NASA.
A sostituire Ferguson al comando ci sarà Barry Wilmore, che si unirà ai già precedentemente assegnati Mike Fincke e Nicole Mann:

“Resto profondamente impegnato e dedito al programma Starliner.
Non sto abbandonando proprio nulla, semplicemente non andrò nello spazio il prossimo anno”,

ha chiarito Ferguson.

In un primo momento Boeing aveva previsto il volo di prova entro il 2019, ma una serie di problemi hanno fatto slittare la data, compreso uno spostamento sul percorso orbitale sbagliato nel corso di un lancio senza equipaggio.

Ora la compagnia conta di ripetere il lancio di prova senza equipaggio a dicembre o gennaio, ma lo Starliner non dovrebbe essere pronto per il suo primo volo con equipaggio prima di giugno del 2021.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO