BMW M4 CSL: motore, potenza, peso e prestazioni

Marco Lasala

23 Maggio 2022 - 08:56

condividi

Leggera, potente e veloce, la nuova BMW M4 CSL è una sportiva pura, lungo il circuito del Nurburgring ha realizzato il giro più veloce di sempre per una BMW prodotta in serie.

BMW M4 CSL è un’auto sportiva senza compromessi. Veloce, potente e soprattutto leggera, il tempo realizzato al Nurburgring pari a 7 minuti e 15.6 secondi, è una chiara dimostrazione del suo enorme potenziale.

BMW M4 CSL sarà prodotta in soli 1.000 esemplari.

CSL è acronimo di Competizione, Sport e Leggerezza, una tradizione antica che affonda le sue radici nel lontano 1973 quando la divisione BMW M Motorsport GmbH realizzò la 3.0 CSL, vettura che vinse il Campionato Europeo Turismo al primo tentativo nel 1974.

Svelata in anteprima mondiale al Concorso d’Eleganza Villa d’Este, la CSL sarà prodotta nello stabilimento del BMW Group di Dingolfing a partire dal mese di luglio.

BMW M4 CSL: motore, peso, prestazioni

BMW M4 CSL BMW M4 CSL

Un motore sviluppato appositamente per questa vettura e che nasce sulla base del potente sei cilindri in linea TwinPower Turbo della M4 GT3, al fine di ottenere maggiore potenza, la pressione di sovralimentazione è stata portata a 2,1 bar, il sistema di raffreddamento è stato adattato per un utilizzo non solo racing, il doppio terminale di scarico è in titanio.

La M4 CSL ha una potenza di 550 cavalli a 6.250 giri al minuto per una coppia massima di 650 Nm a 2.750 giri al minuto, nel classico 0 - 100 km/h impiega soli 3,7 secondi, mentre nello 0 - 200 impiega 10,7 secondi.

Notevole è stata l’attenzione dei tecnici BMW per ottenere la massima riduzione di peso, la cura dimagrante ha portato a un peso a vuoto di 1.625 chilogrammi, un risultato straordinario che ha consentito di ottenere un rapporto peso/potenza di 2,95 chilogrammi per cavallo.

Sono stati montati sedili avvolgenti M Carbon, upgrade che ha consentito di limare il peso di 24 kg rispetto alla M4 Competition Coupé, altre modifiche hanno riguardato l’utilizzo di un impianto frenante racing con dischi in carbonio-ceramico (-21 kg), l’eliminazione dei pannelli fonoassorbenti (-15 kg) e la fibra di carbonio per cofano motore, bagagliaio e tetto.

Diverse anche le modifiche apportate alla griglia radiatore, alle luci posteriori e all’impianto di climatizzazione.

Nuovi anche i cerchi in lega leggera M dal design specifico, sono da 19 pollici all’anteriore e da 20 al posteriore e calzano pneumatici da 275/35 ZR19 e da 285/30 ZR20.

Modifiche anche al sistema di controllo della trazione, cinque le modalità disponibili per la guida su asciutto e cinque per un utilizzo in pista.

BMW M4 CSL BMW M4 CSL

BMW M4 CSL: interni e dotazione

Nell’abitacolo è evidente la cura e l’attenzione per i particolari, la fibra di carbonio riveste la console centrale e portiere, i sedili avvolgenti M Carbon a richiesta possono essere dotati di cinture di sicurezza a sei punti.

La corona del volante è rivestita in Alcantara, nella ricca dotazione di serie figurano sistemi quali l’M Drift Analyzer e l’M Laptimer, oltre al pulsante M Mode che consente al pilota di selezionare tre modalità di guida:

  • Road;
  • Sport;
  • Track.

Il BMW Live Cockpit Professional è di serie e comprende la strumentazione con display da 12,3 pollici e uno schermo centrale da 10,25 pollici. A richiesta possono essere ordinati diversi accessori utili ai fini della sicurezza tra cui il BMW head-up display e il BMW Drive Recorder.

Argomenti

# BMW

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it