Banca Popolare di Sondrio in evidenza con il piano industriale al 2025

Violetta Silvestri

29 Giugno 2022 - 11:49

condividi

Azioni Banca Popolare di Sondrio in focus con la comunicazione del piano industriale. Annunciati target importanti, quali un utile a +20% nel 2025 e 550 milioni di euro in dividendi.

Banca Popolare di Sondrio in evidenza con il piano industriale al 2025

Le azioni Banca Popolare di Sondrio spiccano per negoziazioni positive, in una giornata negativa per gli scambi a Milano.

Il titolo è in rialzo di oltre il 2% mentre si scrive e sta beneficiando delle novità emerse nella presentazione del piano industriale 2022-2025.

Si chiamerà “Next Step” e, come affermato dall’ad Pedranzini, racconta “le prospettive di una “banca che fa banca”, concentrata sui propri ambiti distintivi, intenzionata a crescere su aree, quali la gestione del risparmio e la bancassicurazione, in cui riteniamo di avere ancora ampio potenziale, evolvendo in senso digitale la relazione con la nostra clientela.”

Tra gli obiettivi, l’impegno a distribuire nei prossimi anni più di 500 milioni di euro di dividendi, con un payout annuo del 50%.

Le azioni Banca Popolare di Sondrio sono in aumento del 2,72% a 3,42% alle ore 11.22 circa.

Azioni Popolare di Sondrio in rialzo: cosa prevede il piano Next Step

La premessa è che il piano strategico 2022-2025 della banca si inserisce in un contesto economico globale straordinario, nel quale lo stesso panorama nazionale è influenzato da spinte diverse. Da una parte c’è il motore di sviluppo messo in moto dal Recovery Fund, dall’altra resta l’incertezza legata alla guerra in Ucraina, con tutte le conseguenze a essa collegata: crisi energetica e inflazione alle stelle.

La Banca Popolare di Sondrio ha inserito il suo piano in queste previsioni macroeconomiche:

  • PIL italiano che si attesta al 2,2% nel 2022, al 2,5% nel 2023, all’1,9% nel 2024 e infine all’1,7% nel 2025;
  • inflazione in aumento nel 2022 (livello raggiunto pari al 5,0%), in calo a un livello medio dell’1,8% nel periodo 2023-2025;
  • tasso medio annuo di riferimento BCE in crescita da 0,0% nel 2022 a 0,6% nel 2023, 1,1% nel 2024 e 1,4% nel 2025

In questo quadro di stime, “Next Step” si pone come principali obiettivi: ROE a +9,2% nel 2025 e su valori non al di sotto dell’8% in tutto l’orizzonte di Piano; utile netto di 323 €Mln al 2025, con un aumento del 20% rispetto al 2021; distribuzione complessiva di oltre 550 €Mln di dividendi con un payout ratio al 50% stabile nell’orizzonte di piano e risultato lordo di periodo da 375 €Mln nel 2021 a 450 €Mln nel 2025.

In più, Banca Popolare di Sondrio punta a:

  • Redditività core in crescita a 1,1 €Mld nel 2025;
  • Aumento del margine di interesse a 667 €Mln nel 2025, con CAGR 2021-2025 pari a 6%;
  • Crescita delle commissioni nette a 443 €Mln, con CAGR 2021-2025 pari a 5,5%;
  • Crediti netti alla clientela in crescita a 35,9 €Mld nel 2025;
  • Volumi di risparmio gestito e assicurativo a 13,8 €Mld nel 2025 con CAGR 2021- 2025 pari al +12%;
  • CET 1 ratio al 15,6% a fine 2025 e superiore al 15% in ogni anno del Piano;
  • NPL ratio lordo in diminuzione al 3,8% al 2025;
  • Cost/income ratio in calo al 51,8% nel 2025

Nel presentare il piano industriale l’amministratore delegato ha ricordato che “negli ultimi dieci anni, caratterizzati dalle note difficoltà di contesto, il nostro margine operativo ha ampiamente coperto e superato le perdite sui crediti, diversamente dalla media del settore. La nostra patrimonializzazione è ai vertici del sistema. Siamo la Banca italiana che più è cresciuta organicamente, investendo sulle persone e sulla Rete.”

Le azioni Banca Popolare di Sondrio scambiano a 3,40 euro, con un guadagno del 2,22% alle ore 11.46 circa.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.