Azioni Vivendi: +20% in un giorno, i motivi del boom

Violetta Silvestri

15 Febbraio 2021 - 15:42

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Azioni Vivendi protagoniste assolute della Borsa di Parigi: il titolo spicca il volo con un balzo di oltre il 20%. I motivi del rally nell’annuncio di una Ipo: i dettagli.

Azioni Vivendi: +20% in un giorno, i motivi del boom

Azioni Vivendi sorprendono con un +20% oggi in Borsa. Che succede?

Il titolo continua a brillare a Parigi dopo l’annuncio della società francese di telecomunicazioni di avere un piano per quotare la Universal Music Group.

L’etichetta celebre in tutto il mondo, considerando il suo legame con cantanti dal calibro di Lady Gaga, Ariana Grande e Taylor Swift, potrebbe essere lanciata in Borsa ad Amstardam con una Ipo.

Non solo, l’azienda di media francese ha lasciato intendere la possibilità di distribuire il 60% del capitale di Universal Music Group agli azionisti: e il titolo ha preso il volo.

Le azioni Vivendi sono in rialzo con una percentuale a doppia cifra dalla mattinata odierna, sfiorando anche un +24%.

Azioni Vivendi senza freni: Ipo Universal Music in arrivo?

Le azioni della società con sede a Parigi sono aumentate fino al 24%, il più grande guadagno in un giorno da quando sono state quotate nel 1989.

Al momento in cui si scrive, il titolo sta guadagnando il 18,77% a Parigi, scambiando a 31,00 euro. Intanto,
anche le azioni di Bolloré, il detentore di maggioranza di Vivendi, sono cresciute in valore record fino al 18%.

La potenziale quotazione in borsa di Universal Music rientra in una chiara strategia di Vivendi, che in un comunicato di sabato 13 febbraio ha affermato: “da molti anni i grandi investitori istituzionali di Vivendi reclamano la scissione o la distribuzione di Universal Music Group per diminuire lo sconto di conglomerata di Vivendi”

L’etichetta si sta riavviando dopo la crescente popolarità dello streaming musicale che ha trascinato l’industria in crisi. L’intento, quindi, di Bolloré è monetizzare questo rilancio dell’industria discografica.

Una presenza in borsa potrebbe dare a UMG più potere finanziario per competere con i rivali Warner Music Group Corp. e Sony Music Entertainment.

Intanto, ci sarebbe già un consorzio interessato a tutta l’operazione: al timone il gruppo tech cinese, Tencent, che controlla il 20% di Universal.

Le azioni Vivendi hanno spiccato il volo soprattutto all’annuncio di una distribuzione del 60% del capitale di UMG agli azionisti. UMG sarebbe valutata 30 miliardi di euro.

Argomenti

# azioni

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories