Utilities a Piazza Affari: investire sulle azioni Enel dopo il piano strategico

Ufficio Studi Money.it

25 Novembre 2020 - 12:37

25 Novembre 2020 - 17:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Gli operatori hanno dimostrato di apprezzare il nuovo piano strategico presentato ieri da Enel. Vediamo come investire sulle azioni Enel.

Utilities a Piazza Affari: investire sulle azioni Enel dopo il piano strategico

“Con questo nuovo Piano Strategico stiamo indicando una direzione per i prossimi dieci anni, mobilitando investimenti per 190 miliardi di euro al fine di raggiungere i nostri obiettivi in un decennio pieno di opportunità”, così Francesco Starace, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel ha commentato il nuovo piano presentato ieri dall’utility.

I numeri contenuti nel piano strategico sono stati accolti con favore dagli operatori che ieri hanno fanno registrare alle azioni Enel un rialzo del 4,18%.

Piano Strategico Enel: i dettagli

La crescita attesa dell’Ebitda ordinario di Gruppo si attesta al 5-6% in termini di tasso di crescita annuo composto (“CAGR”, Compound Annual Growth Rate), a fronte di un incremento dell’utile netto ordinario previsto al 6-7 per cento.

Tra il 2021 ed il 2030 il Gruppo prevede di mobilitare investimenti per 190 miliardi di euro promuovendo la decarbonizzazione, l’elettrificazione dei consumi e le piattaforme per creare valore condiviso e sostenibile per tutti gli stakeholder e redditività di medio e lungo periodo.

Per quanto riguarda la politica dei dividendi, definita “semplice, prevedibile e interessante”, gli azionisti riceveranno un provento per azione fisso, garantito e crescente nei prossimi tre anni, con un obiettivo di 0,43 euro/azione al 2023 (CAGR del 7% circa).

Inoltre, il Gruppo ridurrà dell’80% le emissioni dirette di CO2 rispetto al 2017, certificate SBTi (Science-Based Targets initiative) e contribuirà alla creazione di oltre 240 miliardi di euro di prodotto interno lordo nei Paesi di presenza mediante investimenti locali in generazione ed elettrificazione.

Come investire sulle azioni Enel

Per ottenere un’esposizione alle azioni Enel, BNP Paribas mette a disposizione degli investitori un Certificato Memory Cash Collect.

Il prodotto, con ISIN NL0015040254, fa parte della gamma di Memory Cash Collect su sottostanti ESG (Enviromental, Social, Governance), l’acronimo diventato uno standard per definire l’approccio sostenibile agli investimenti.

Per questo collocamento, l’emittente francese si è avvalsa dei rating ESG forniti da Vigeo Eiris per selezionare quelle società con elevati standard ambientali, sociali e di governance all’interno dell’universo investibile rappresentato dalle società dell’Eurostoxx 600.

Questi Certificati consentono di ottenere premi nelle date di valutazione trimestrali anche nel caso di andamento negativo del sottostante: l’investitore incasserà il provento nel caso in cui le azioni Enel risulterà superiore o pari al livello barriera, posto al 70% del valore iniziale.

Con un livello iniziale fissato a 8 euro, il livello barriera risulta pari a 5,6 euro (al momento le azioni Enel quotano 8,4 euro).

Il premio trimestrale è fissato all’1,25%, pari a un 5% annuo, e presenta un Effetto Memoria. Tramite questo meccanismo l’investitore riceverà i premi precedentemente non ricevuti nel caso in cui ad una data di valutazione risultino soddisfatte le condizioni per ricevere il premio.

Inoltre, a partire dal sesto mese di vita del Certificate, e quindi dalla data di valutazione fissata per il 14 gennaio 2021, il prodotto scadrà anticipatamente corrispondendo all’investitore riceverà il valore nominale (100 euro) nel caso in cui il valore del sottostante risulterà superiore o pari al valore iniziale.

A scadenza, fissata per il 14 luglio 2023, sono due gli scenari possibili per gli investitori:

  • se il valore del sottostante è pari o superiore al livello barriera, il Certificate rimborsa il valore nominale più il premio trimestrale e gli eventuali premi non pagati precedentemente (c.d. Effetto Memoria);
  • se il valore del sottostante è inferiore al livello barriera, il Certificate paga un importo commisurato alla performance negativa del sottostante (con conseguente perdita sul capitale investito).

Appartenente alla categoria ACEPI dei Certificati a capitale condizionatamente protetto, questo prodotto è quotato sul mercato SeDeX di Borsa Italiana e negoziabile nei giorni di Borsa aperta dalle 9:05 alle 17:30. La liquidità è garantita dalla costante presenza del market maker.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories