STM: accordo milionario non solleva il titolo. Cosa prevede?

Azioni STM in rosso nonostante l’accordo milionario e pluriennale con i giapponesi di Rohm. Cosa prevede l’intesa?

STM: accordo milionario non solleva il titolo. Cosa prevede?

Le azioni STM hanno inaugurato la terza seduta della settimana in rosso, nonostante il mercato sia stato informato del contratto milionario firmato con i giapponesi di Rohm.

Più che dall’intesa i rossi della quotazione sono stati determinati dal clima di generale scetticismo esploso questa mattina nei confronti della guerra commerciale USA-Cina.

Nonostante in giornata le due potenze firmeranno l’agognata Fase 1 dell’accordo, infatti, sono in molti a credere che le ostilità continueranno ancora a lungo. Le azioni STM insomma hanno ignorato il contratto con Rohm e hanno condiviso con il mercato le preoccupazioni sul fronte commerciale.

Azioni STM: cosa prevede il contratto con Rohm

L’accordo reso noto nella mattinata odierna prevederà la fornitura da parte di Rohm di circa 120 milioni di dollari di carburo di silicio. Nello specifico, ad occuparsi delle operazioni sarà SiCrystal, appartenente al gruppo giapponese.

Le forniture pluriennali, come ha confermato lo stesso CEO, Jean-Marc Chery, permetteranno alla quotata di Piazza affari di far fronte a una domanda sempre crescente e di:

“aumentare il volume e l’equilibrio della fornitura delle fette di cui avremo bisogno per soddisfare la forte accelerazione della domanda da parte di clienti con programmi nell’automotive e nell’industrial nei prossimi anni”.

Le azioni STM non sono rimaste particolarmente colpite dall’accordo e lo scetticismo sul fronte commerciale ha avuto la meglio. Le ultime settimane però sono risultate particolarmente fortunate per il titolo che ha ricevuto diverse promozioni da parte degli analisti.

Lo scorso 6 gennaio Jefferies ha alzato sia il target price a 26,9 sia il rating a Hold, mentre due giorni dopo Oddo Bhf ha scelto di rivedere positivamente il prezzo obiettivo a quota 28.

Sempre l’8 gennaio poi, gli analisti di Goldman Sachs hanno abbassato il giudizio a Neutral, mentre hanno rialzato il target price a 24,5.

Nonostante l’accordo con Rohm, le azioni STM stanno attualmente perdendo lo 0,4% e stanno scambiando a Milano intorno a quota €25. Dall’inizio del 2020 ad oggi il titolo ha comunque guadagnato più dello 0,9%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su STMicroelectronics

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.