Aumento di capitale Prysmian: caratteristiche e dettagli non scaldano il titolo

L’aumento di capitale di Prysmian alle porte: i dettagli, le caratteristiche e le informazioni utili sull’operazione dal valore di circa 500 milioni di euro.

Aumento di capitale Prysmian: caratteristiche e dettagli non scaldano il titolo

Le caratteristiche dell’aumento di capitale di Prysmian sono state finalmente rese note.

L’operazione da circa 500 milioni di euro prenderà il via dal prossimo 2 luglio, mentre si concluderà soltanto il 19 dello stesso mese. I diritti, invece, resteranno quotati fino al 13 luglio.

Le informazioni e i dettagli sull’aumento di capitale renderanno le azioni Prysmian le sorvegliate speciali di Piazza Affari oggi, nella penultima sessione di una settimana non particolarmente brillante per il titolo e per il Ftse Mib in generale.

La società ha profondamente risentito della revisione al ribasso della guidance sul 2018 ed è scivolata sui minimi di novembre 2016. Anche per questo sarà particolarmente interessante seguire l’odierno andamento delle azioni societarie ora che i dettagli sull’aumento di capitale di Prysmian sono stati finalmente comunicati.

Aumento di capitale Prysmian: dettagli e caratteristiche

Come accennato, l’operazione avrà un valore complessivo di 499,91 milioni di euro e prenderà il via lunedì 2 luglio. Essa comporterà l’emissione di un massimo di 32.652.314 azioni Prysmian ordinarie che verranno offerte in opzione ad azionisti e titolari di bond convertibili rivenienti dal prestito obbligazionario convertibile “Prysmian S.p.A. € 500.000.000 Zero Coupon Linked Bonds due 2022”.

Il rapporto di cambio sarà pari a 2 nuove azioni ogni 15 diritti di opzione posseduti. Più nel dettaglio, per ciascun titolo esistente verrà accreditato un diritto di opzione, mentre per ogni obbligazione convertibile saranno accreditati 2.915 diritti d’opzione.

Tra le caratteristiche più importanti dell’aumento di capitale di Prysmian sicuramente il prezzo di emissione delle nuove azioni, fissato a 15,31 euro ciascuna per un controvalore complessivo di €499.906.927,34. Il calcolo del prezzo è stato effettuato applicando uno sconto del 25% sul TERP delle azioni al 27 giugno 2018 (€21,35).

Banca IMI, Goldman Sachs e Mediobanca ricopriranno il ruolo di Joint Global Coordinator. Come sempre, il consorzio di garanzia sottoscriverà i nuovi titoli in numero corrispondente ai diritti di opzione eventualmente non esercitati al termine dell’offerta.

I dettagli sull’aumento di capitale non sono riusciti a scaldare le azioni Prysmian che a pochi minuti dall’avvio di sessione hanno perso più del singolo punto percentuale e hanno scambiato su quota 21,08 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Prysmian S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.