Banca BPER: al via l’aumento di capitale. I dettagli

Azioni BPER in focus: è iniziata lunedì 5 ottobre l’operazione di aumento di capitale del gruppo, che mira a diventare il terzo polo creditizio italiano.

Banca BPER: al via l'aumento di capitale. I dettagli

Azioni BPER in osservazione a piazza Affari: la seduta di lunedì 5 ottobre si è avviata al ribasso per il titolo bancario nel giorno della procedura di aumento di capitale.

Nello specifico, la società di credito ha dato il via libera all’operazione da 802,26 milioni di euro, con annessa acquisizione di 532 filiali di Intesa San Paolo.

Il titolo sta crollando in Borsa, con perdite di circa 6 punti percentuali. Alessandro Vandelli, CEO BPER banca, punta ai risultati positivi della strategia, non visibili nell’immediato.

L’operazione di aumento di capitale della società, infatti, è inquadrata in un progetto di crescita: i dettagli.

Azioni BPER in rosso con avvio aumento di capitale. L’operazione in dettaglio

L’aumento di capitale di banca BPER è iniziato oggi, lunedì 5 ottobre e proseguirà fino al 23 ottobre.

L’importo massimo previsto per l’operazione è di 802,26 milioni di euro con l’emissione fino a 891.398.064 azioni ordinarie. L’offerta in opzione è rivolta ad azionisti e titolari di obbligazioni, con rapporto di conversione di 8 nuove azioni ogni 5 diritti di opzione in possesso.

Nello specifico, ogni obbligazione convertibile avrà l’accredito di 59.523 diritti di opzione. Un diritto di opzione, invece, spetterà a ciascuna azione in circolazione.

Il prezzo di sottoscrizione di ogni azione è 0,9 euro.

All’avvio dell’aumento di capitale, Banca BPER sta frenando a Piazza Affari, con un ribasso di 8,30% e scambi a 1,18 al momento in cui si scrive.

La sfida di crescita di Banca BPER

A spiegare i motivi e le prospettive del gruppo alla luce dell’avviato aumento di capitale è il CEO BPER, Vandelli, intervistato da Il Corriere della Sera.

Il suo giudizio sull’operazione è positivo e ottimistico per il prossimo futuro:

“siamo usciti da una fase di incertezza che si è prolungata per mesi e ora possiamo finalmente presentare al mercato e ai nostri soci i termini di un aumento di capitale a cui attribuiamo valenza strategica

Nello specifico, si sottolinea che l’aumento di capitale non vuole coprire buchi di bilancio, piuttosto finanziare la crescita, con la convizione che:

“l’importo è rilevante, ma sottolineo che i nostri maggiori azionisti, gruppo Unipol e Fondazione di Sardegna, che detengono rispettivamente circa il 20% e circa il 10% del capitale di Bper, hanno già manifestato la disponibilità a sottoscrivere una quota dell’aumento corrispondente alla rispettiva partecipazione.”

La previsione è, quindi, di un successo. E di una grande sfida con l’acquisizione di 532 sportelli di Intesa San Paolo. Secondo Vandelli, “a operazione conclusa, nel secondo trimestre del 2021, avrà circa il 40 per cento di masse in più.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories