Apple vale quasi mille miliardi di dollari

Apple sta per diventare la prima “trillion dollar company” americana, ovvero la prima società statunitense a valere mille miliardi di dollari.

Apple vale quasi mille miliardi di dollari

Apple viaggia spedita verso un valore di mercato di mille miliardi di dollari.
La società, che al momento di miliardi ne vale circa 945, ha fatto registrare un rialzo delle azioni di oltre il 13% quest’anno, trend di gran lunga migliore rispetto al mercato complessivo. Per raggiungere un valore di mercato pari a mille miliardi, le azioni Apple dovrebbero aumentare soltanto quanto basta per portarsi sopra i 202 dollari per azione.

Anche se secondo alcuni Apple avrebbe bisogno di un nuovo prodotto dal forte richiamo per proseguire con l’aumento di vendite e di profitto, va sottolineato come la società fondata da Steve Jobs si sia avvicinata a quota mille miliardi grazie alle solide vendite di iPhone 8 e iPhoneX - in particolare in Cina e Giappone - e aumentando le entrate in arrivo dai servizi dall’App Store.

Vendite alle stelle e euforia degli investitori

Le vendite di Apple sono aumentate del 16% nel primo trimestre del 2018, una cifra davvero notevole per un’azienda di dimensioni così grandi.
Inoltre ha utilizzato i suoi oltre 267 miliardi di dollari in contanti per rafforzare il piano di riacquisto di azioni proprie come metodo per premiare gli investitori, tra cui Warren Buffett.

Ma è evidente come Apple stia anche traendo vantaggio dall’euforia che al momento gli investitori mostrano nei confronti del settore tecnologico.
Anche le azioni Amazon stanno infatti scambiando al massimo storico, e ora il colosso dell’e-commerce vale più di 800 miliardi - cifra che non tiene conto del patrimonio netto del CEO Jeff Bezos, pari a quasi 140 miliardi secondo Forbes e Bloomberg.

Alphabet, controllante di Google, e Microsoft hanno raggiunto livelli record anche quest’anno. Entrambe valgono più di 775 miliardi di dollari.
Facebook, nonostante lo scandalo Cambridge Analytica, non è lontano dal suo massimo storico, e al momento ha un valore di mercato che si aggira intorno ai 560 miliardi di dollari.

Apple, Amazon, Google, Microsoft e Facebook ora valgono insieme circa 3.900 miliardi di dollari.

Apple, crescita impressionante: merito del CEO Tim Cook?

Eppure Apple non sarebbe la prima azienda al mondo quotata in borsa a superare i 1.000 miliardi di dollari.

Il colosso petrolifero PetroChina ha superato di poco quel valore nel 2007, quando le sue azioni hanno iniziato a scambiare sulla Borsa di Shanghai, per poi però crollare in seguito. PetroChina, che è anche quotata a New York, dove ora vale circa 240 miliardi di dollari.

Intanto, con oltre 61 miliardi di fatturato in un trimestre e 229 miliardi di ricavi nel 2017 - più o meno il PIL della Finlandia - Apple prosegue una cavalcata che ha del sensazionale.
Fondamentale in questo percorso il CEO Tim Cock, certamente una figura meno carismatica e appariscente rispetto a Jobs ma in grado di triplicare il valore delle azioni societarie negli ultimi 5 anni.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Apple Inc.

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.