FTSE Mib sotto quota 20.000 punti: occasione di rimbalzo?

Il FTSE Mib è a ridosso del supporto psicologico dei 20.000 punti che corrisponde alla chiusura del famoso «gap Macron». L’importanza di tale area, unita ad una divergenza rialzista sul RSI potrebbe portare il nostro indice ad un rimbalzo

FTSE Mib sotto quota 20.000 punti: occasione di rimbalzo?

Apertura all’insegna della debolezza sull’indice FTSE Mib che apre in gap down, arrivando dopo pochi minuti all’importante soglia dei 20.000 punti. A pesare è il clima di incertezza politica sul nostro Paese, con l’Unione Europea che boccia il Def.

A contribuire al ribasso è anche la sofferenza del mercato cinese dopo il taglio delle riserve degli istituti di credito da parte della People’s Bank of China (per approfondire clicca qui).


FTSE Mib, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Graficamente si nota come i corsi abbiano rotto il supporto posto a 20.236,2695 punti, livello che aveva sorretto le quotazioni in tre precedenti occasioni. Tale breakout ha traghettato l’indice italiano verso la quota tonda dei 20.000 punti che, se dovesse venire violata, porterebbe i prezzi in direzione del successivo livello a 19.500 punti. A sorreggere le quotazioni potrebbe però essere la chiusura del “gap Macron” aperto dallo scorso 24 aprile. Tecnicamente infatti, la chiusura dei “buchi” fornisce spesso aree supportive interessanti.

Osservando ora il chart da un punto di vista algoritmico, con l’utilizzo di un RSI a 14 periodi, si nota come i corsi siano in fase di divergenza di inversione rialzista. Il doppio supporto dato da quota 20.000 punti unito a questa divergenza potrebbe indicare un’interessante occasione di rimbalzo per l’indice del Belpaese.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative sul FTSE Mib


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Si potrebbero quindi monitorare le quotazioni sul time frame a 4 ore per cercare pattern di inversione rialzista (bullish engulfing, morning star, bullish hammer, ecc.) e adottare strategie di matrice rialzista in area 20.000 punti. Lo stop loss andrebbe posto a 19.850 punti, l’obiettivo principale a 20.200 punti e l’obiettivo finale a 20.350 punti.

Si potrebbero poi ricercare occasioni per un’operatività di stampo short con un ritorno dei prezzi a 20.400 punti, in modo da seguire la serie di minimi decrescenti che accompagna i corsi dallo scorso maggio. Lo stop loss in questo caso si potrebbe inserire a 21.050 punti, l’obiettivo principale a 19.750 punti e l’obiettivo finale a 19.650 punti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.