Eur/Usd: il rimbalzo delle ultime sedute favorisce operazioni short

Ufficio Studi Money.it

16 Novembre 2018 - 12:38

La ripartenza nelle quotazioni del cambio euro-dollaro non sembra avere le potenzialità per costruire un apprezzamento più strutturato dei prezzi. Può fornire, invece, un interessante spunto per un’operatività ribassista

Eur/Usd: il rimbalzo delle ultime sedute favorisce operazioni short

Il cambio Eur/Usd, dopo il crollo dello scorso 11 novembre, ha messo in piedi un rimbalzo riuscendo ad uscire da una situazione di inside (una o più candele contenute in un’altra).

Eur/Usd, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Come si nota dal grafico giornaliero, nella seduta odierna i compratori non riescono ad allungare il passo, in uno scenario allargato di downtrend .

Questa situazione denota una residua debolezza del cambio, che potrebbe quindi non aver finito la fase discendente. Una ripartenza più strutturata potrebbe aver luogo sul supporto a 1,1110.

A corroborare tale ipotesi è anche la reazione dei prezzi a ridosso della linea di tendenza che collega i massimi del 24 a quelli del 26 settembre 2018.

Un’altra indicazione a sostegno di questa eventualità deriva dall’analisi algoritmica: l’oscillatore RSI settato a 14 periodi non ha ancora configurato un eccesso di pressione di vendita, fatto che anche in passato ha determinato una ripresa di vigore della moneta unica nei confronti del biglietto verde.

A tal proposito, l’impulso rialzista delle ultime tre sedute potrebbe essere sfruttato per impostare strategie di matrice ribassista. L’obiettivo di questa operatività sarebbe quello di accompagnare i prezzi verso il livello statico che potrebbe creare le condizioni per una ripresa di forza delle quotazioni.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita
*Il 74% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario valutare se si può sostenere il rischio elevato di perdere il capitale investito.

Strategie operative su Eur/Usd

Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Visto quanto emerso dall’analisi, si potrebbero valutare strategie di stampo short ad un’eventuale violazione di quota 1,1313. Lo stop loss sarebbe in questo caso identificabile a 1,1406, l’obiettivo principale a 1,1200 e l’obiettivo finale a 1,1180.

Da non perdere su Money.it

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.