FinecoBank: prese di beneficio dopo i conti 2019, come operare?

Dopo un inizio di seduta all’insegna dei rialzi, i prezzi di FinecoBank hanno iniziato a correggere a ridosso di un’area caratterizzata da numerose resistenze. Vediamo come impostare una possibile strategia operativa

FinecoBank: prese di beneficio dopo i conti 2019, come operare?

Dopo una seduta iniziata all’insegna della positività, sulle azioni FinecoBank hanno iniziato a scattare le prese di beneficio a dispetto della positività dei numeri registrati dalla società nel corso del 2019.

Nel corso del precedente anno, la società guidata da Alessandro Foti ha segnato un progresso dell’utile netto rettificato, dei ricavi e della Cet1 Ratio (per approfondire).


FinecoBank, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dal punto di vista grafico, le quotazioni del titolo sono inserite all’interno di un solido uptrend di lungo periodo che da ottobre 2018 ha iniziato un’ampia fase laterale, delimitata inferiormente dal livello statico a 8,606 euro e superiormente da quello a 12,19 euro.

Da agosto 2019, dopo il test della parte inferiore di detta compressione, i corsi hanno dato vita a un intenso impulso ascendente, culminato nella sessione odierna. Oggi infatti l’avanzata del fronte rialzista è stata frenata da diversi ostacoli: il primo individuabile nell’intorno resistenziale fornito dalla parte superiore della lateralizzazione, il secondo nel livello statico a 11,805 euro e il terzo dalla linea di tendenza che unisce i top del 16 aprile a quelli del 26 novembre 2019.

La candela di estensione ribassista che si sta delineando nell’attuale giornata potrebbe attirare nuovi venditori: si è infatti delineato un potenziale modello di doppio massimo asimmetrico, il quale verrebbe confermato in caso di discesa al di sotto della neckline individuabile in area 10,505 euro.

A corroborare l’ipotesi di un possibile ribasso delle quotazioni è anche l’RSI settato a 14 periodi, il quale sta evidenziando una divergenza di inversione bearish.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su FinecoBank


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Nel caso in cui i corsi scendessero al di sotto della trendline disegnata con i minimi del 16 agosto a quelli del 9 ottobre 2019, si potrebbero valutare strategie di natura short da 10,90 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 12,12 euro, mentre l’obiettivo principale a 9,60 euro. Il target finale è invece individuabile a 9,50 euro.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.