Apple: attenzione al sell on rumors e buy on the news in vista delle trimestrali

Sul colosso di Cupertino, il mercato sconta già dei risultati negativi per l’ultimo trimestre del 2018. Si potrebbero pertanto implementare delle strategie di stampo long per sfruttare un eventuale «effetto sorpresa» in vista della pubblicazione delle trimestrali

Apple: attenzione al sell on rumors e buy on the news in vista delle trimestrali

Per Apple oggi sarà una giornata estremamente importante in quanto, dopo la chiusura dei mercati, verranno pubblicati i conti relativi all’ultimo trimestre del 2018.

Gli operatori saranno concentrati su questi dati, in quanto a inizio mese il colosso di Cupertino aveva lanciato un profit warning, affermando che avrebbe potuto non raggiungere i ricavi previsti per gli ultimi tre mesi dell’anno a causa del rallentamento dei consumi in Cina.


Apple, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Questo annuncio ha causato vendite diffuse sul titolo della mela morsicata, che hanno portato i prezzi ai minimi da giugno 2017. Gli short che hanno colpito le quotazioni, inserite in un forte uptrend di lungo periodo, hanno permesso alle medie mobili semplici a 50 e 200 giorni di formare la figura bearish di death cross. I compratori hanno poi reagito sul supporto a 142,51 dollari, già oggetto di tre test in passato, per poi venire respinti sulla resistenza a 158,52 dollari.

Il rimbalzo in essere ha fatto recuperare ai corsi oltre l’11% di valore, permettendo la chiusura del gap down del 3 gennaio scorso, ed è stato corroborato dalla divergenza di inversione bullish sul MACD con i settaggi classici 12,26,9 periodi.

Operativamente, si potrebbe puntare ad un “effetto sorpresa” del mercato, che ha già scontato utili sotto le attese. Questo anche in virtù del fatto che recentemente un subfornitore della società in Cina è stato costretto ad allungare i turni di lavoro per far fronte ad ordinativi più alti delle attese.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Apple


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Se il detto di Borsa “sell on rumors, buy on news” si rivelasse anche questa volta veritiero, si potrebbero valutare strategie di matrice long al breakout di 158,62 dollari. Lo stop loss andrebbe posto a 139 dollari, l’obiettivo principale a 180 dollari mentre il target più ambizioso a 188 dollari.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Analisi tecnica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.