American Airlines pronta a 25.000 licenziamenti

La compagnia aerea ha allertato 25mila dipendenti di una possibile uscita a partire dal primo ottobre 2020

American Airlines pronta a 25.000 licenziamenti

American Airlines pronta a 25.000 licenziamenti. Il colosso aereo statunitense ha messo in conto la possibilità allertando gli stessi lavoratori interessati, tramite l’invio di una nota “preparatoria”.

In settimana i primi due dirigenti della compagnia hanno comunicato l’intenzione di emettere avvisi all’indirizzo di 25.000 dipendenti che potrebbero affrontare potenziali “furlough” dal primo ottobre 2020.

Nel promemoria, firmato dall’amministratore delegato Doug Parker e dal presidente Robert Isom, si legge che la compagnia farà il possibile per evitare la maggior parte degli esuberi, che comprendono circa 10.000 assistenti di volo e 2.500 piloti:

“Speriamo di ridurre in modo significativo il numero effettivo di esuberi attraverso congedi e programmi di uscita anticipata per alcuni gruppi di lavoro”,

si legge nella comunicazione.

American Airlines pronta a 25.000 licenziamenti

Per il momento lo Stato ha bloccato licenziamenti e tagli agli stipendi per i dipendenti del settore aereo. Ma quel blocco termina il primo ottobre, e i dirigenti di molte compagnie aeree hanno esplicitamente anticipato che degli esuberi saranno inevitabili a partire da quella data.

Stime di settore parlano infatti di una potenziale scomparsa di un terzo dei posti di lavoro del comparto, letteralmente affossato dalla pandemia di coronavirus.

I due dirigenti di American Airlines hanno aggiunto che la compagnia sostiene lo sforzo del sindacato per fare pressioni sul Congresso e aumentare i finanziamenti in soccorso al settore - che dovrebbe scadere alla fine di settembre - fino a marzo del 2021.

Estendere i tempi - fanno notare - è necessario visto “l’enorme impatto della pandemia, molto maggiore rispetto quanto previsto quando è stata emanata la legge CARES”:

“Sappiamo che gli americani viaggeranno meno e con modalità diverse in futuro, e dobbiamo adattare correttamente tutti gli aspetti della nostra compagnia aerea per adeguarci a questa nuova realtà”.

Il problema, come ben noto, è generalizzato. Già a inizio mese, United Airlines ha avvisato quasi metà della sua forza lavoro di un possibile licenziamento ad autunno. Complessivamente 36.000 dipendenti - tra cui 15.000 assistenti di volo, 11.000 tra personale di assistenza clienti e gate, 5.550 addetti alla manutenzione e 2.250 piloti - potrebbero presto ricevere un avviso di licenziamento.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories