Agenzia delle Entrate e servizi online: SPID obbligatorio entro il 2018

Agenzia delle Entrate: l’identità digitale SPID sostituirà le credenziali Fisconline per i servizi online della Pubblica amministrazione. Il PIN unico per l’accesso ai servizi telematici diventerà obbligatorio entro la fine del 2018.

Agenzia delle Entrate e servizi online: SPID obbligatorio entro il 2018

L’Agenzia delle Entrate prevede il completamento del processo di sostituzione delle credenziali Fisconline con SPID, il nuovo sistema di accesso ai servizi online.

L’utilizzo esclusivo delle credenziali SPID per i servizi online del Fisco dovrebbe realizzarsi entro l’ultimo trimestre del 2018 spazzando via definitivamente le vecchie credenziali Fisconline, così sta scritto nella relazione dell’ex Direttore dell’Agenzia delle Entrate Ruffini.

I contribuenti che utilizzano ancora le vecchie credenziali dovranno cominciare ad aggiornarsi, l’accesso ai servizi online con la nuova identità digitale SPID sarà più semplice ed immediato.

L’operazione SPID si inserisce nel programma di progressiva digitalizzazione dei servizi cui ambisce l’Agenzia delle Entrate per sostenere in modo più rapido i cittadini e al contempo ridurre le risorse umane e strumentali impegnate nel processo di attribuzione delle suddette credenziali.

Servizi online: SPID obbligatorio, sostituirà Fisconline entro il 2018

Le credenziali SPID sono già operative ed entro la fine del 2018 l’Agenzia delle Entrate prevede che spazzino via completamente il vecchio PIN Fisconline per i servizi digitali della Pubblica Amministrazione, compresi quelli delle Entrate.

Lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è il PIN unico per i servizi della Pubblica Amministrazione che consente alle persone fisiche di gestire in modo semplice e veloce i servizi online dell’INPS, dell’INAIL e delle Entrate.

Attualmente l’identità digitale SPID è facoltativa e alternativa alle credenziali Fisconline, l’utilizzo obbligatorio del primo a sostituzione del secondo dovrebbe entrare in vigore entro la fine del 2018, salvo ulteriori modifiche da qui ai prossimi mesi.

Non è ancora chiaro se per gli utenti già iscritti a Fisconline rimarrà o meno la possibilità di utilizzare le vecchie credenziali.

Non è previsto, inoltre, alcun cambiamento per i titolari di utenza Entratel professionisti ed intermediari.

SPID, come richiedere le nuove credenziali d’accesso ai servizi online della PA

Con l’identità unica SPID (nome utente e password) per l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione è possibile navigare nel mondo digitale della PA e fruire di numerosi servizi per i cittadini.

Per richiedere SPID bisogna essere maggiorenne, avere un documento di identità e la tessera sanitaria, fornire i propri contatti inerenti all’indirizzo e-mail e al numero di cellulare.

La richiesta dovrà essere effettuata registrandosi su uno dei siti web dei gestori di identità SPID, ecco quali sono:

  • Aruba;
  • Infocert;
  • Poste Italiane;
  • Sielte;
  • Tim;
  • Register.it;
  • Namirial;
  • Intesa San Paolo.

Così sarà possibile richiedere lo SPID di Livello 2, dotato di un livello di sicurezza maggiore e corrispondente all’autenticazione a due fattori, password e PIN dinamico che cambia ad ogni accesso.

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Agenzia delle Entrate

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.