Quanto guadagnano gli Youtuber italiani?

Le star di Youtube sono ricche e famose grazie ai loro video sul web. Ecco come e quanto guadagnano davvero St3pNy, i Mates, FaviJ, i Me Contro Te e gli Youtuber più popolari.

Quanto guadagnano gli Youtuber italiani?

Gli YouTuber italiani più famosi quanto guadagnano? Gli account di FaviJ, St3pNy e le altre webstar fanno numeri da capogiro, ma quanti soldi possono incassare esattamente grazie ai video su YouTube? È questa la domanda da un milione di euro che tantissimi utenti si pongono, incuriositi dalla popolarità raggiunta da alcuni Youtuber prima sulla piattaforma video e poi di conseguenza anche su Instagram, TikTok e altri canali social.

Quello che sembrava un fenomeno passeggero in realtà è durato nel tempo e si è consolidato. YouTube è uno dei mezzi preferiti per guadagnare, soprattutto dagli utenti molto giovani, creativi e con una passione.

Da quando YouTube ha aperto il suo sito alle inserzioni pubblicitarie, in tutto il mondo tantissimi giovani hanno provato ad avere fortuna e a diventare ricchi grazie ai loro video caricati su YouTube. Nei fatti, quella dello YouTuber è ormai una vera e propria professione: basta mettersi davanti a uno schermo dotati di videocamera, girare video e montarli ad hoc per poi pubblicarli su YouTube. Per fare i soldi veri, o almeno provarci, però, gli Youtuber più di successo ci hanno insegnato che bisogna avere talento (doti recitative o artistiche), essere creativi, o appassionati di videogiochi, scegliendo i titoli più iconici, come Minecraft, Fortnite e GTA.

La professione YouTuber in alcuni casi può regalare molte soddisfazioni sia in termini professionali che economici: tra Stati Uniti e Canada gli YouTuber più famosi hanno un guadagno medio tra i 5 e gli 8 milioni di dollari, come Casey Neistat.

Ma dire con assoluta certezza quanto quadagnano gli YouTuber in Italia non è semplice, anche perché la monetizzazione dei contenuti varia a seconda di molti fattori che vanno a determinare la viralità e la popolarità di alcuni YouTuber rispetto ad altri.

Quanto guadagna uno Youtuber

“Posso dire che guadagno molto meno di Chiara Ferragni” ha risposto Lorenzo Ostuni, in arte FaviJ, oltre 5.2 milioni di iscritti al canale, in un’intervista a Repubblica. “Sì, contano la quantità di clic, le sponsorizzazioni, e poi ci sono gli eventi. Ma si tratta di entrate variabili, dipende dai mesi”.

Esatto, perché la cifra è variabile e mutevole, e per avere un’idea dei guadagni degli YouTuber italiani con più seguaci e visualizzazioni bisogna prima capire in che modo uno YouTuber viene pagato da YouTube e quali possono essere le altre sue potenziali fonti di ricavi.

Di recente si è scoperto che ad esempio che St3pny, al secolo Stefano Lepri, star dei videogame con un canale YouTube da quasi 4 milioni di iscritti, ha guadagnato in media 10mila euro al mese negli ultimi 5 anni.

Il 25enne di Fiesole, famoso per i suoi video in cui gioca a Fortnite e Minecraft, e per il gruppo dei Mates creato insieme ad altri Youtuber, è stato multato dalla Guardia di Finanza per non aver pagato le tasse per oltre 1 milione di euro.

St3pny, così come altri suoi colleghi, può contare sugli abbonamenti mensili degli utenti al suo canale, che vanno dai 2,99€ ai 9,99€ e che danno l’accesso al saluto live del giovane e a una chat privata.

Quello che possiamo dire intanto è che gli YouTuber italiani, ma in generale gli Youtuber che guadagnano di più in assoluto, sono quelli del settore gaming.
Il reddito annuo di Favij e degli altri suoi colleghi può superare i 150mila euro l’anno e può anche raggiungere gli 800mila, ma bisogna considerare le cifre al loro poiché gli incassi sono divisi tra YouTube, creator e le loro agenzie.

Chi sono gli YouTuber più ricchi?

Anche Forbes si è occupato di indagare gli incassi degli YouTuber più famosi. Il noto quotidiano economico, però, ha trattato in modo marginale i guadagni delle star di YouTube italiane, focalizzandosi su quelle più ricche e famose nel mondo. Stando alle statistiche, lo YouTuber più pagato al mondo è Ryan ToysReview, un bambino di soli 7 anni che guadagna più di 20 milioni di dollari l’anno.

La Top 10 YouTuber che guadagnano di più è formata da:

1. Ryan ToysReview - $22 milioni
2. Jake Paul - $21,5 milioni
3. Dude Perfect - $20 milioni
4. DanTDM - $18.5 milioni
5. Jeffree Star - $18 milioni
6. Markiplier - $17.5 milioni
7. VanessGaming - $17 milioni
8. Jacksepticeye - $16 milioni
9. PewDiePie - $15,5 milioni
10. Logan Paul - $14,5 milioni

Questi sono i numeri dell’industria video negli USA, dove il settore dei video digitali è cresciuto in maniera esponenziale.

YouTuber italiani: come vengono pagati da YouTube?

Gli Youtuber più popolari fanno soldi con i loro video su Youtube grazie alla pubblicità, agli abbonamenti e alle interazioni dei fan. In pratica sono le visualizzazioni e le reaction degli utenti che consentono agli Youtuber di guadagnare cifre più consistenti tramite Youtube. In questo modo si può entrare nel programma di affiliazione per YouTuber, “Youtube partner program”, anche se la maggior parte delle webstar hanno usato YouTube come una vetrina per dedicarsi ad altri progetti collaterali. Favij, Frank Matano, Willwoosh e altri sono infatti partiti da Youtube per poi spostare la loro popolarità su altri canali (cinema, televisione, editoria, radio e locali).

YouTube monetizza i video dei suoi YouTuber tenendo conto del cosiddetto CPM, ossia il costo per mille visualizzazioni o impression di un video. La cifra raggiunta corrisponde alla somma di denaro che gli sponsor danno a YouTube per visualizzare le loro pubblicità ogni 1000 video.

Chi carica i video più originali e apprezzati può stipulare un contratto e iniziare a guadagnare con YouTube. I ricavi per ogni click vanno poi distribuiti tra Google e i creator, cioè coloro che possiedono un canale sulla piattaforma.

YouTube ma non solo: contano anche TV, cinema ed eventi

I guadagni che arrivano dai video caricati su YouTube dipendono anche dalla marginalità del singolo Paese. In Italia uno YouTuber famoso e seguito non guadagna quanto uno YouTuber popolare negli Stati Uniti, ma i più gettonati YouTuber italiani hanno trovato altre fonti di guadagno.

Non sono stati rari, infatti, i casi di “sconfinamento” sui media tradizionali. Pensiamo a Guglielmo Scilla in arte Willwoosh, che ha fatto cinema, TV, radio e scritto libri; a Frank Matano, che è arrivato a condurre (“Le Iene” e “Italia’s got Talent”); a Cliomakeup, che ha portato i suoi tutorial di trucco su Real Time e aperto pop-up store in diverse città. Fino a FaviJ,, che è arrivato anche al cinema e in libreria; al web designer comico Daniele Doesn’t Matter, che tra le altre cose ha pubblicato anche un libro con Mondadori.

Nella lista di Youtuber passati dal PC allo schermo televisivo troviamo anche Alessandro Tenace e Alessio Stigliano, in arte theShow, diventati famosi grazie alle loro candid camera di “esperimenti sociali” e vincitori di Pechino Express 2016.

A tutto ciò vanno aggiunti i post pubblicitari su Instagram e gli eventi. In Italia si va dai 1.500€ al giorno per partecipare agli eventi fino ai 20mila euro a testa per le stelle del web. Ma la media dei guadagni per presenziare agli eventi è tra i 5 e 7mila euro, che però finiscono in buona parte nelle tasche di manager e agenzie.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su YouTube

Argomenti:

YouTube Stipendio Google

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.