Xiaomi: in arrivo smartphone a tutto schermo senza selfie

Xiaomi deposita un esclusivo brevetto per uno smartphone a tutto schermo, che estende il display fino ai bordi, ma manda in pensione i selfie e la fotocamera frontale.

Xiaomi: in arrivo smartphone a tutto schermo senza selfie

Xiaomi continua a sorprendere: l’azienda cinese sembra non temere la concorrenza, e guarda avanti con un nuovo sorprendente smartphone a tutto schermo che rinuncia completamente a bordi e alla fotocamera frontale (quella tradizionalmente dedicata ai selfie).

Il brevetto è stato scovato da Lets’Go Digital e, per il momento, si tratta di un prototipo utile però a farci intuire i piani di Xiaomi per il futuro mobile. Niente notch e niente selfie: la casa cinese punta a offrire agli utenti il vero smartphone a tutto schermo, mentre le rivali Samsung e Huawei sono tutte prese dallo schermo con apposito foro per la fotocamera (come testimoniato anche dal prossimo Samsung Galaxy S10)

Leggi anche Xiaomi Redmi Note 7: caratteristiche, prezzo e uscita

Xiaomi: a tutto schermo, ma niente selfie?

Il titolo con cui è stato presentato il brevetto al WIPO (sigla indicante il World International Property Office) è abbastanza eloquente: non c’è il nome di un modello, o una sigla codice per indicare un dispositivo in lavorazione, ma semplicemente «smartphone a tutto schermo con 4 bordi avvolgenti».

Il brevetto del nuovo modello a tutto schermo Xiaomi

Bordi avvolgenti, è questa la rivoluzionaria caratteristica su cui sta puntando Xiaomi: non l’ennesimo smartphone borderless, ma un nuovo tipo di dispositivo che estende i confini dello schermo fino ai bordi della scocca (cosa mai vista prima d’ora).

Le immagini render rivelano una doppia fotocamera posteriore e la presenza di un lettore per le impronte digitali posizionato sotto lo schermo: a mancare è proprio la fotocamera frontale, quella riservata agli irrinunciabili selfie, che sarebbe eliminata del tutto in favore di un smartphone davvero a tutto schermo.

Un render che mostra il possibile aspetto del nuovo smartphone Xiaomi

La rinuncia potrebbe far storcere il naso agli utenti, ormai da anni abituati al sensore frontale, ma trattandosi di un prototipo nulla è definitivo: non è da escludere infatti la presenza di un sensore dedicato agli autoscatti, e al riconoscimento facciale, on-screen (ovvero, sotto il display).

La vera novità pensata da Xiaomi sono i bordi display, che potrebbero portare nuove funzioni mai viste prima e cambiare ancora una volta l’esperienza di utilizzo da mobile. L’azienda cinese, il cui apprezzamento cresce accompagnato da dispositivi che incantano gli utenti a prezzi super competitivi (Xiaomi è un punto di riferimento per il settore smartphone low cost) potrebbe davvero farsi portatrice di una rivoluzione tanto attesa, destinata a eliminare persino i selfie. Vi terremo aggiornati.

Ti potrebbe interessare Gli smartphone pieghevoli in arrivo nel 2019

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Xiaomi

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.