Wall Street non contagia la Borsa Italiana: è crollo per le banche

La Borsa Italiana oggi non ha risentito del nuovo rimbalzo messo a segno da Wall Street ed è tornata a viaggiare in rosso. La colpa? Soprattutto delle banche.

Wall Street non contagia la Borsa Italiana: è crollo per le banche

La Borsa Italiana oggi è tornata a scambiare in rosso, nonostante gli ottimi guadagni e il tentativo di rimbalzo operato da Wall Street.

Nella sessione di lunedì 12 febbraio, gli indici statunitensi hanno registrato performance degne di nota che hanno portato l’S&P a chiudere con un ottimo +1,39%. Il Nasdaq, invece, ha archiviato gli scambi a +1,56%, mentre il Dow Jones - l’indice che più di tutti ha risentito del crollo della scorsa settimana - ha chiuso a +1,70%.

Eppure, il clima di profondo ottimismo ieri respirato da Wall Street non ha contagiato l’andamento della Borsa Italiana, oggi affossata soprattutto dalle pessime performance dei bancari. Neanche le Borse europee hanno approfittato del rimbalzo statunitense e sono tutte tornate a scambiare sotto la parità.

La Borsa Italiana oggi

Come già accennato, a determinare le peggiori perdite di Piazza Affari sono oggi le banche, capitanate da Banca Generali attualmente in flessione del 2,54%. Bper Banca e Banco Bpm, invece, stanno scambiando con ribassi di circa 1,4 punti percentuali, mentre UniCredit sta perdendo più dell’1,47%. Intesa Sanpaolo e FinecoBank sono le uniche a registrare ribassi inferiori al punto percentuale (rispettivamente -0,68% e -0,12%).

Fuori dall’indice principale di Borsa Italiana troviamo oggi MPS ancora in forte calo dopo la delusione dei conti relativi all’intero 2017. La senese sta attualmente scambiando con un rosso del 3,90%. Attenzione anche a Banca Carige, in perdita dell’1,32% su quota 0,0075 euro per azione.

La debolezza del settore ha portato nuovamente all’attenzione del mercato l’ipotesi di una mega fusione tra banche del Belpaese.

La Borsa Italiana oggi viaggia con un ribasso dello 0,86% su quota 22.145,50 punti. I 24.000 toccati sul finire di gennaio sembrano ormai un lontano ricordo.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.