Wall Street in rosso dopo i dati macro, ma vola Cisco

Profondo rosso per Wall Street dopo i dati macro di oggi.

Attualmente il Dow Jones cede lo 0,81% 16,481 punti, il Nasdaq perde l’1% a 4058 dollari e lo S&P 500 è in ribasso dello 0,76% a 6825 punti.

L’attenzione degli investitori si è spostata sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, che sono calate di 24.000 unità a 297.000 portandosi sui minimi del maggio 2007. L’indice dei prezzi al consumo è invece salito ad aprile dello 0,3%, in linea alle stime mentre l’indice che misura l’attività manifatturiera dello Stato di New York ha compiuto un vero e proprio balzo a maggio ai massimi di metà 2010.

Male la produzione industriale che è scesa in aprile dello 0,6%, ben oltre le attese degli analisti che parlavano dello 0,1% A pesare sull’andamento dell’indice è stata soprattutto la prestazione delle utilities che hanno registrato in aprile una flessione del 5,3% rispetto ai livelli di marzo. Il settore manifatturiero ha ceduto nel mese un -0,4%.

In questo contesto si segnala il rally di Cisco che, dopo gli ottimi risultati della trimestrale, sale dell’8,18% a 24,70 dollari.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.