Volvo XC40 EV è la versione full electric del SUV svedese attesa sul mercato per la fine del 2019. Secondo quando riporta il sito AutomotiveNews, la notizia che colloca il debutto del SUV elettrico svedese al termine di quest’anno arriva da fonti interne della Casa di Goteborg.

La notizia è perfettamente in linea con la strategia Volvo, che intende elettrificare l’intera gamma di autovetture e SUV arrivando a farne il 50% delle vendite globali del Marchio entro il 2025. L’XC40 EV sarà il primo SUV a batteria di Volvo nonché il secondo autoveicolo con lo stesso tipo di trazione, che va ad aggiungersi alla Polestar 2 svelata al recente Salone di Ginevra.

Volvo XC40 EV: caratteristiche

Il nuovo Volvo XC40 EV nasce sulla piattaforma Compact Modular Architecture (CMA), che la Casa svedese ha sviluppato insieme a Geely, il costruttore cinese che detiene la proprietà del marchio Volvo. La stessa piattaforma è utilizzata per la Polestar 2 e dei veicoli elettrici 01, 02 e 03 di Link & Co., altro brand di proprietà Geely commercializzato sul mercato cinese.

Anche se mancano ancora i dettagli della nuova XC40 EV è presumibile che le dimensioni restino invariate rispetto alla versione con motore termico, lunga 4,43 metri, larga 1,86 e alta 1,66. La forme della XC40 riprendono il nuovo corso stilistico Volvo, fatto di linee tese e angoli smussati. L’abitacolo è spazioso e ben sfruttabile, il cruscotto digitale configurabile integra numerose funzioni, incluse quelle del climatizzatore.

Al Volvo XC40 EV, secondo quanto annunciato dalla Casa qualche mese fa, dovrebbero aggiungersi anche due versioni ibride, così da avere un’offerta estesa che spazia dai motori termici alle auto elettriche passando per l’ibrido plug-in. In quest’ultimo caso si dovrebbe partire dal T5 abbinato al motore elettrico seguito poi da un T4.

Volvo XC40 EV: prezzo

Il prezzo del Volvo XC40 EV non è ancora stato reso noto ed è probabile che ciò avvenga in occasione della presentazione della vettura, alla fine del 2019. Possiamo ipotizzare che sia allineato alle versioni top dell’attuale gamma termica, dunque superiore ai 50.000 euro.