Arrivano interessanti novità a proposito di Volkswagen ID.3. Sebbene la prima vettura elettrica della casa automobilistica tedesca sia arrivata sul mercato da pochissimo, con le prime unità consegnate dopo l’estate, nel 2021 il veicolo potrebbe ricevere già il suo primo aggiornamento.

Si dice infatti che la casa automobilistica di Wolfsburg voglia porre rimedio ad alcuni difetti riscontrati nel modello lanciato sul mercato nei mesi scorsi che hanno fatto storcere il naso a più di qualcuno.

Nel 2021 aggiornamento per Volkswagen ID.3?

Secondo la stampa britannica specializzata, la Volkswagen ID.3 potrebbe disporre dal prossimo anno di cariche più veloci di quelle attuali, fino a 170 kW, e avere anche una maggiore autonomia. Si parla di un’autonomia di circa 580 km. Queste dovrebbero essere le principali novità che arriveranno con questo aggiornamento.

Attualmente, Volkswagen ID.3 può essere caricata in corrente continua in caricatori fino a 100 kW, a seconda delle dimensioni della batteria che l’ID.3 equipaggia. Con questo futuro aggiornamento si parla di una potenza massima di 170 kW.

L’autonomia con una ricarica dovrebbe arrivare sino a 580 km

Oltre ai nuovi caricatori di bordo che velocizzeranno la ricarica del veicolo, Volkswagen afferma che offrirà un leggero aumento dell’autonomia su tutta la gamma ID.3.

Nel caso della Volkswagen ID.3 Pro S l’incremento sarebbe di circa 39 km per portare l’autonomia totale della ID.3 alla cifra simbolica di 580 km (ciclo WLTP).

Questo plus in autonomia sarebbe ottenuto grazie ad un miglioramento nel software, nella gestione termica e nell’efficienza delle celle che compongono la batteria.

Con questi aggiornamenti Volkswagen vuole farsi perdonare i piccoli problemi e i ritardi relativi alle consegne che hanno caratterizzato il debutto della sua auto elettrica inizialmente.

Vedremo dunque se nelle prossime settimane queste novità relative alla Volkswagen ID.3 saranno confermate e se davvero la prima auto elettrica del marchio tedesco sarà davvero aggiornata.