Viaggi all’estero, la Campania ha nuove regole: ecco l’ordinanza

Martino Grassi

23 Luglio 2021 - 12:13

condividi

Chiunque rientra in Campania da un viaggio all’estero dovrà essere in possesso del green pass o avere effettuato un tampone con esito negativo: le nuove regole di De Luca.

Viaggi all'estero, la Campania ha nuove regole: ecco l'ordinanza

Tutti i viaggiatori e i turisti che rientreranno in Campania da un viaggio all’estero dovranno avere a portata di mano il green pass o aver effettuato un tampone con esito negativo. Continua il pugno di ferro del Governatore della Campania Vincenzo De Luca, che cerca di limitare la diffusione del coronavirus a suon di ordinanze.

A partire dal 6 agosto il green pass diventerà necessario per accedere a diverse attività, come bar e ristoranti, o per partecipare ad eventi, ma il presidente della Campania ha deciso di renderlo già da adesso obbligatorio per i rientri nella sua regione, inasprendo le misure restrittive.

Viaggi all’estero, le nuove regole della Campania

Con una nuova ordinanza, in vigore dal 22 luglio fino al 31 agosto, il governatore della Campania ha imposto a tutti i passeggeri in arrivo all’aeroporto internazionale di Napoli di esibire il green pass o in alternativa l’esito negativo di un tampone antigenico o molecolare. Nello specifico il provvedimento riguarderà tutti coloro che rientrano o hanno soggiornato nei 14 giorni precedenti in:

  • tutti gli Stati dell’Unione europea,
  • Principato di Monaco,
  • Andorra,
  • Svizzera,
  • Islanda,
  • Norvegia,
  • Lichtenstein,
  • Israele,
  • Giappone,
  • Canada,
  • Stati Uniti.

Nell’ordinanza si legge anche che presso l’Aeroporto Internazionale di Napoli saranno disposti dei presidi per il controllo con personale dedicato e per la somministrazione di test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, ai soggetti eventualmente sprovvisti di idonea certificazione”.

La situazione sanitaria in Campania

Anche con la revisione dei criteri per le zone gialle, la Campania rientra tra le regioni che rischiano di più, ma le cifre sono ancora ben lontane dal passaggio di fascia. Nelle ultime 24 ore tuttavia nella regione è stato registrato il più alto numero di contagi delle ultime settimane, che ha toccato quota 292 a fronte di 9.192 tamponi, con un indice di positività al 3,18%.

Il Governatore della Regione ha rinnovato il suo invito alla popolazione a farsi vaccinare, dato che se la campagna di vaccinazione non riprende a ritmo sostenuto il rischio di un nuovo lockdown è dietro l’angolo. Al momento circa il 30% dei residenti in Campania sembra essere restio a farsi somministrare l’antidoto, mettendo dunque a rischio la tanto ambita immunità di gregge.

Iscriviti a Money.it