Veneto, Zaia allenta il lockdown: “Sì a jogging e grigliate nella propria abitazione”

Alessandro Cipolla

13 Aprile 2020 - 15:42

condividi
Facebook
twitter whatsapp

L’annuncio del governatore Luca Zaia: in Veneto il 25 aprile e il 1 maggio si potranno fare grigliate con i familiari nelle proprie proprietà, ok anche alla attività sportiva oltre i 200 metri dalla propria abitazione.

Veneto, Zaia allenta il lockdown: “Sì a jogging e grigliate nella propria abitazione”

Da quando è scoppiata l’emergenza coronavirus il Veneto è stata una delle regioni italiane più colpite dall’epidemia, ma anche quella che più di frequente è stata citata insieme all’Emilia Romagna come esempio virtuoso per la gestione della crisi.

Luca Zaia nelle ultime settimane, rispettando in pieno la sua vocazione autonomista, ha preso diverse decisioni di proprio pugno come la zona rossa a Vo’ Euganeo, i tamponi di massa oppure l’ipotesi di una “patente dei guariti” dal coronavirus.

Dopo che il premier Giuseppe Conte ha prorogato le misure restrittive fino al prossimo 3 maggio, il governatore della Lega durante una conferenza nel giorno di Pasquetta ha annunciato come in Veneto dal 14 aprile al 3 maggio il lockdown sarà più leggero rispetto al resto del Paese.

Zaia allenta la quarantena in Veneto

Nonostante che al momento in Veneto ci siano oltre 1.400 ricoverati per il coronavirus di cui 250 in terapia intensiva, senza dimenticare i quasi 800 morti nella Regione, con una nuova ordinanza Luca Zaia ha allentato ai suoi cittadini le restrizioni in atto.

Dal 14 aprile al 3 maggio in Veneto quindi sarà possibile fare jogging e attività sportiva all’aperto anche oltre i 200 metri dalla propria abitazione, anche se non si dovrà andare oltre una distanza “pertinente”.

Via libera anche alle grigliate durante le festività del 25 aprile e del 1 maggio, a patto però che siano circoscritte ai familiari e realizzate all’interno di proprietà private non prevedendo così la possibilità di effettuare scampagnato o riunirsi tra amici.

Le librerie invece potranno essere aperte soltanto due giorni a settimana, mentre sarà vietato uscire con una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi e senza indossare guanti e mascherine.

I pic-nic e le grigliate all’aperto nelle festività del 25 aprile e 1 maggio - ha spiegato Luca Zaia - saranno consentite in Veneto solo nel giardino di casa e per il singolo nucleo familiare, nessun barbeque all’aperto o con gli amici”.

Per quanto riguarda invece l’attività all’aperto, il governatore ha spiegato di aver tolto “il limite di 200 metri, questo è un atto di grande fiducia, ma utilizziamo il buonsenso non 4 o 5 chilometri ovviamente e nemmeno bisogna prepararsi per la maratona”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories