Crisi Usa-Iran: una guerra per il petrolio? VIDEO

Una possibile guerra tra Iran e Stati Uniti per colpa del perolio? Ne hanno discusso Fabio Frabetti e Marco Rizzo nel corso della puntata dell’8 gennaio di L’altro punto di vista.

Negli ultimi giorni fiumi di parole sono stati detti e scritti in merito alla situazione in Medio Oriente, con una guerra tra Iran e Stati Uniti che appariva quasi come inevitabile dopo l’uccisione del generale Qassem Soleimani e i razzi sparati dai Pasdaran contro due basi americane di stanza in Iraq.

Un aspetto però spesso tralasciato dai media è quello legato al petrolio, che già in passato è stato la pistola di Sarajevo di tante piccole o grandi guerre specie in quella travagliata zona del mondo.

Non tutti sanno che lo scorso novembre l’Iran ha annunciato la scoperta di un giacimento di petrolio da 53 miliardi di barili, con Teheran che già prima di questa buona notizia era il quarto paese al mondo per disponibilità dell’oro nero.

Un dettaglio questo di non poco conto e che è stato discusso da Fabio Frabetti e Marco Rizzo, segretario generale del Partito Comunista, nel corso della puntata dell’8 gennaio di L’altro punto di vista, il nuovo format di MoneyTV in onda ogni martedì alle ore 12.00 sul canale YouTube di Money.it.

Oggi con questo giacimento immenso - ha commentato Rizzo - l’Iran ha l’11% della produzione di petrolio nel mondo, con il territorio iraniano che fa gola ai grandi gruppi internazionali”.

Per l’ex deputato gli Stati Uniti sarebbero la “punta di diamante di questi poteri”, con una possibile guerra tra Usa e Iran che potrebbe di conseguenza avere come casus belli proprio il petrolio.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Guerra USA-Iran

Condividi questo post:

Crisi Usa-Iran: una guerra per il petrolio? VIDEO

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.