Ultimi sondaggi politici: M5S in caduta libera, Salvini ancora in calo

L’ultimo sondaggio elettorale SWG, indica un netto calo di consensi del M5S. Anche la Lega perde qualcosa, mentre Renzi raggiunge Calenda.

Ultimi sondaggi politici: M5S in caduta libera, Salvini ancora in calo

Come previsto, sono ripartiti i sondaggi politici elettorali dopo la pausa estiva. In questo articolo rendiamo note le intenzioni di voto SWG divulgate dal TG La7 il 31 agosto 2020. Il partito in maggiore difficoltà è il Movimento 5 Stelle, perde consensi anche la Lega ma in misura decisamente minore. Avanzano Partito Democratico e Fratelli d’Italia, ma entriamo nel dettaglio con i dati che riguardano tutte le forze politiche.

Sondaggi politici SWG: le intenzioni di voto dei 4 partiti principali

L’ultimo sondaggio elettorale SWG era stato reso noto dal TG La7, quattro settimane fa. Com’è cambiato lo scenario politico in questo arco di tempo?

La Lega è stimata al 26,3%, due decimi di punto in meno rispetto a quasi un mese fa. Tuttavia, al momento Matteo Salvini non ha nulla di cui preoccuparsi, chi lo segue, il PD di Nicola Zingaretti è indicato al 20,0%, una crescita di quattro decimali ma con uno svantaggio che resta superiore al 6%.

Brutto colpo per il M5S che passa dal 16,4% al 15,8%, un calo dello 0,6% che lo allontana ulteriormente dall’alleato principale di governo e che permette a Giorgia Meloni di recuperare qualcosa. Infatti, Fratelli d’Italia guadagna lo 0,2% e si porta al 14,4%, oramai a solo 1 punto e 4 decimi dai pentastellati.

Bene Forza Italia, continua la sfida tra Renzi e Calenda

Il partito di Silvio Berlusconi cresce di tre decimali e si porta al 6,3%. Renzi e Calenda vedono ancora davanti Sinistra Italiana/MDP Art.1 che occupa il sesto posto con il 3,7% dei consensi, un decimo di punto in più rispetto a quattro settimane fa. Italia Viva guadagna lo 0,1% e aggancia Azione al 3,2%, quest’ultimo in calo di un decimale. +Europa sale dello 0,2% e si attesta al 2,0%. Cambiamo! di Toti all’1,1% perde lo 0,1%, Altra lista 2,0%. Non viene sondato, a differenza di altri sondaggi elettorali, il nuovo partito Italexit di Paragone. La percentuale di coloro che non si esprimono è del 39%, in rialzo di ben 3 punti.

Parlando di riforma della legge elettorale, è probabile che il Rosatellum venga sostituito con il sistema di voto proporzionale Germanicum che prevede una soglia di sbarramento del 5%. In attesa della votazione definitiva per la sua approvazione e di eventuali correttivi che dovrebbero dare una possibilità supplementare ai piccoli partiti che non otterranno il 5% alle elezioni politiche di entrare in Parlamento, possiamo dire che solo Lega, PD, M5S, Fratelli d’Italia e Forza Italia possono dormire sonni tranquilli.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories