Ultime notizie pensioni: Berlusconi difende l’aumento dell’età pensionabile. Centrodestra diviso?

Mentre Salvini chiede l’abolizione della Legge Fornero, Berlusconi ne difende alcuni aspetti come l’aumento dell’età pensionabile. Centrodestra diviso sull’argomento?

Ultime notizie pensioni: Berlusconi difende l'aumento dell'età pensionabile. Centrodestra diviso?

La Legge Fornero divide da anni le diverse forze politiche e, a quanto pare, lo fa anche all’interno dello stesso schieramento.

La campagna elettorale è ormai iniziata in vista delle politiche che si terranno il prossimo marzo, e un ruolo importante nel programma dei partiti lo giocherà anche la posizione degli stessi sul tema previdenziale, tanto più alla luce dell’ultima Legge di Bilancio che ha deluso le aspettative di chi sperava in novità più consistenti sulle pensioni.

Al centro del dibattito è tornata quindi la tanto contestata Legge Fornero, con il centrodestra che sembra diviso sul futuro della stessa: se da un lato il leader della Lega Nord Matteo Salvini promuove l’abolizione della stessa, dall’altro Silvio Berlusconi è più cauto, ribadendo la necessità di discutere punto su punto e aprendo alla possibilità di salvarne alcuni aspetti.

Ultime notizie pensioni: aumento età pensionabile, Berlusconi a difesa della Legge Fornero?

Uno dei punti della Legge Fornero che potrebbero essere salvati da Silvio Berlusconi è quello legato all’aumento dell’età pensionabile.

A partire dal 2019, infatti, è previsto un’ulteriore innalzamento dei requisiti anagrafici per andare in pensione, dovuto al meccanismo di adeguamento dell’età pensionabile alle aspettative di vita. In particolare l’innalzamento dell’età pensionabile ha scatenato le proteste dell’opinione pubblica, in parte placate dal correttivo inserito in extremis nella Legge di Bilancio dal Governo Gentiloni che esclude alcune categorie di lavoratori dallo stesso.

E così se Matteo Salvini a Quinta Colonna ha ribadito il suo impegno, commentando

“È importante passare dalle parole ai fatti, ho chiesto a Silvio Berlusconi l’impegno sulla legge Fornero, che va azzerata e cancellata”

dall’altro Berlusconi sembra più moderato sull’argomento.

L’ex premier, e leader di Forza Italia, ha portato sul tavolo del confronto alcuni approfondimenti svolti da suoi consulenti economici, che evidenziano come alcuni aspetti della Legge Fornero vadano mantenuti, come ad esempio l’innalzamento dell’età pensionabile in base all’aspettativa di vita.

Ultime notizie pensioni: anche i Radicali a favore dell’innalzamento età pensionabile

Anche il segretario dei Radicali Italiani, Riccardo Magi, sembrerebbe essere d’accordo, in questo caso specifico, con la posizione di Berlusconi.

Magi in una nota ha commentato:

“La demagogia e la propaganda elettorali sulla legge Fornero tacciono una realtà molto semplice: quella riforma delle pensioni ha salvato l’Italia da un default. Chi, come Cinque stelle e Centrodestra, promette di smantellarla, vuole portarci fuori dall’Europa e vuole mettere ancora più peso sulle spalle dei giovani

e ancora

“le pensioni le paga chi lavora: prima si va in pensione, e con più soldi, più alto è il costo a carico di chi lavora oggi, di chi è appena entrato nel mercato del lavoro e di chi vi entrerà. Cioè soprattutto dei giovani”.

Argomenti:

Elsa Fornero Pensione

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Pensione

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti:

Potrebbero interessarti

Alessandro Cipolla -

Ultime notizie pensioni: non solo Quota 41, la Lega vuole anche la Quota 100

Ultime notizie pensioni: non solo Quota 41, la Lega vuole anche la Quota 100

Commenta

Condividi

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

22 ore fa

Assegno sociale 2018: cos’è e come ottenerlo? Ecco requisiti e importo

Assegno sociale 2018: cos'è e come ottenerlo? Ecco requisiti e importo

Commenta

Condividi

Stefania Manservigi -

Pensioni news: giovani, donne e flessibilità in uscita, la Cgil fa il punto

Pensioni news: giovani, donne e flessibilità in uscita, la Cgil fa il punto

Commenta

Condividi