Truffe Facebook Marketplace: a cosa fare attenzione

Domenico Elia Defrancesco

28 Marzo 2022 - 13:40

condividi

Le truffe su Facebook Marketplace sono frequenti. Come riconoscerle e comprare in modo sicuro.

Truffe Facebook Marketplace: a cosa fare attenzione

Hai sentito parlare di Facebook Marketplace e ti chiedi se è sicuro per fare acquisti? Avrai notato che sulla piattaforma di compravendita integrata su Facebook si trova qualsiasi cosa: dall’abbigliamento alle auto, passando per la tecnologia, i mobili, gli elettrodomestici e persino le case in affitto. Ormai Facebook Marketplace fa concorrenza ai più popolari siti di annunci e di compravendita usato, come Vinted, Wallapop e eBay, e anche grazie alla sua estrema facilità d’uso (basta essere iscritti a Facebook per iniziare a usarlo), è uno dei più popolari in Italia.

Ovviamente, come accade per tutte le piattaforme di questo tipo, anche su Facebook Marketplace bisogna stare attenti alle truffe che sono sempre dietro l’angolo. Ma vendere e comprare in modo sicuro su Facebook Marketplace si può: basta sapere come agiscono i truffatori, a quali metodi di pagamento affidarsi e le cose da guardare prima di finalizzare una compravendita.

Facebook Marketplace: le truffe più comuni

Le truffe su Facebook Marketplace sono abbastanza diffuse, come ogni altro sistema di compravendita online. Per riconoscere i potenziali truffatori su Marketplace però, ci si può attenere a delle semplici regole che permettono di identificare al meglio il nostro interlocutore. Vediamo insieme quali sono le truffe più comuni in modo tale da evitarle e poter sfruttare al meglio l’e-commerce di Facebook.

Richiedere il pagamento anticipato

Se non si può usufruire di una protezione a monte da parte della piattaforma (pensiamo ad esempio a Vinted, che sblocca il pagamento solo dopo che l’acquirente ha ricevuto il pacco e confermato che è tutto ok), non si dovrebbe mai accettare di pagare un oggetto prima di riceverlo. Accettare un pagamento anticipato è una delle truffe più utilizzate in rete. Il venditore può assicurarti che si tratta di un oggetto di qualità e ti fornirà i dettagli del vostro incontro per la consegna, ma fa attenzione, potresti non ricevere mai l’articolo e il truffatore sparirà con i tuoi soldi. Eventualmente si consiglia di scegliere il canale ufficiale, di pagare con PayPal, o optare per la consegna di persona, in modo da vedere coi propri occhi il bene e le sue condizioni prima di acquistarlo.

Effettuare il pagamento attraverso canali non ufficiali

Fa’ attenzione a compratori o venditori che fanno insistenza per ricevere i pagamenti al di fuori dei canali ufficiali di Facebook. I truffatori vogliono spesso ottenere il tuo denaro in modo che tu non lo possa recuperare. Dunque, rifiuta tutte le proposte di pagamento attraverso metodi che non sono consigliati da Facebook Marketplace. I truffatori possono anche provare a convincerti a discutere della vendita al di fuori della piattaforma. In questo modo non si potrà tenere una traccia ufficiale di quanto discusso, in quanto la corrispondenza non può essere monitorata Facebook, motivo per cui sarebbe difficile dimostrare l’eventuale truffa. Quindi, se preferisci un metodo di pagamento anticipato per non portare del denaro con te al momento della consegna opta sempre per un servizio come Facebook Checkout o Paypal. Le politiche di protezione degli acquisti della piattaforma coprono solo i pagamenti effettuati tramite questi due metodi, quindi non c’è alcuna garanzia di riavere indietro i soldi se si paga con uno alternativo.

Articoli contraffatti o rubati

Sfortunatamente, ci sono occasioni in cui un’offerta sembra troppo bella per essere vera e nella maggior parte dei casi è così. Articoli che normalmente hanno un costo elevato e che vengono venduti su Facebook Marketplace con un prezzo davvero ridotto sono spesso delle truffe. Può trattarsi, infatti, di prodotti contraffatti, dunque l’imitazione di un prodotto reale che è presentato come un vero affare con lo scopo di essere venduto al malcapitato di turno. Oppure si tratta di articoli rubati; in questi casi il ladro cerca di liberarsene al più presto cercando un guadagno attraverso gli e-commerce. Può trattarsi spesso di abbigliamento firmato, articoli di tecnologia, cosmetici, profumi, ma anche delle biciclette. Se hai dei dubbi su un articolo richiedi al venditore i numeri di serie, altre immagini o maggior documentazione per evitare di ricevere un oggetto contraffatto o rubato. Molti falsi sono quasi identici all’articolo reale e sono difficili da distinguere. In questi casi, assicurati di comprare da qualcuno con valutazioni positive e una politica di restituzione chiara.

Rimborso in eccesso

Una delle tecniche di truffa più comuni consiste nel pagare una quota in eccesso al venditore. Chi decide di comprare un articolo si presenta all’incontro con un importo maggiore rispetto alla quota pattuita. La banconota che verrà presentata sarà contraffatta e il venditore ignaro dovrà restituire la differenza, pagando il resto con denaro vero. Dunque, il compratore, autore della truffa, riceverà dei soldi reali senza aver pagato nulla. Questo tipo di frode è abbastanza utilizzato su Facebook Marketplace, dunque è sempre meglio scegliere uno dei metodi di pagamento ufficiali da effettuare attraverso la piattaforma: Facebook Checkout o Paypal.

Vendita attraverso profili falsi

Dai sempre un’occhiata dettagliata al profilo del venditore o dell’acquirente prima di procedere con una compravendita su Facebook Marketplace. I truffatori creano e utilizzano profili Facebook falsi per indurre i consumatori a comprare oggetti contraffatti, rubati o addirittura inesistenti. La data di creazione dell’account Facebook del venditore è uno dei dati più importanti da verificare sempre. Gli account nuovi dovrebbero essere un segnale di avvertimento. Ad oggi, la maggior parte degli utenti dovrebbe avere un profilo che è stato creato almeno una decina d’anni fa. Comprare da un profilo creato di recente potrebbe essere pericoloso.

Annunci di affitto falsi

Le truffe sulle case in affitto sono purtroppo comuni su Facebook Marketplace. Fai attenzione se ti trovi in una città in cui è complicato trovare un appartamento da affittare: i truffatori cercheranno di approfittare della situazione.

Come avviene questa truffa? Chi mette l’annuncio avrà postato delle foto di case che non sono reali e ti dirà che non è possibile fare una visita perché non si trova al domicilio e che appena effettuato un deposito sarà possibile vedere la casa o l’appartamento. Il deposito sarebbe necessario per bloccare l’affitto e ti sarà detto che ci sono molte altre persone interessate visto il prezzo conveniente. Dunque, non inviare mai del denaro per bloccare un affitto prima di incontrare il proprietario o l’agente immobiliare e di visitare la casa o l’appartamento.

Vuoi mettere in vendita i tuoi oggetti di seconda mano? Scopri qui come fare: Come vendere usato su Internet.

Cosa fare in caso di truffe Facebook Marketplace

Se si vuole procedere con la compravendita online bisogna stare quindi molto attenti, onde evitare di cadere in truffe o peggio, ritrovarsi in situazioni pericolose che possono compromettere la sicurezza personale. Ricapitolando, per evitare di cadere in truffe escogitate tramite Marketplace, occorre seguire dei semplici consigli, cioè:

  • pagare solo con sistemi sicuri
  • incontrare gli interlocutori in luoghi affollati e illuminati
  • visionare la merce e assicurarsi del suo funzionamento prima di pagare

Invece, qualora si rimanesse vittima di truffa tramite Marketplace, occorre:

  • segnalare l’articolo a Facebook
  • segnalare il truffatore a Facebook
  • segnalare la truffa alla polizia postale

Leggi anche:
Truffa online: come si denuncia e cosa fare
Denuncia Polizia postale online: quando e come si fa
Truffa subita: come recuperare i soldi legalmente
Facebook: come contattare l’assistenza via chat?

Argomenti

# Truffa

Iscriviti a Money.it