Truffa online: cosa fare per difendersi

Chi ha subito una truffa online può sporgere denuncia anche direttamente sul web. Ecco come difendersi e come evitare le truffe durante lo shopping online.

Truffa online: cosa fare per difendersi

La possibilità di acquistare online ha rivoluzionato le nostre abitudini: oggi per stipulare un contratto di compravendita basta un click sul mouse stando comodamente sul divano di casa.

Senza dubbio lo shopping sul web è più comodo e veloce rispetto a quello tradizionale, permette di evitare lunghe file e di scegliere tra una grande vastità di prodotti a prezzi convenienti, dall’altro lato però è facile imbattersi nelle truffe online.

Chi ha subito una truffa online può difendersi sporgendo denuncia agli uffici della Polizia o direttamente su Internet e segnalare il sito web alla Polizia postale.

Cerchiamo di capire innanzitutto come evitare le truffe online e cosa fare in caso di avvenuto raggiro.

Come difendersi dalla truffa online

Fare shopping online è comodo e conveniente. Attenzione però: la truffa è sempre dietro l’angolo.

Infatti la truffa su internet può avvenire in svariati modi: nella maggior parte dei casi si tratta di una compravendita finita male, con l’acquisto di merce che si rivela diversa dalle aspettative, o di un furto dei dati bancari con conseguente prosciugamento del conto in banca.

I modi per truffare online sono infiniti. Ad esempio, possiamo proteggerci con dei semplici accorgimenti:

  • non dare mai password e/o dati sensibili a terzi;
  • non mettere password ovvie, come il compleanno o nome e cognome. Più complessa è e meglio sarà;
  • non cliccare link sconosciuti;
  • non scaricare file di non cui si conosce il contenuto;
  • pagare, se si ha la possibilità, sempre con la PayPal;
  • verificare l’attendibilità del sito web su cui stiamo facendo acquisti;
  • non aprire mail di phishing dal contenuto insolito;
  • cambiare spesso password per tutelare i dati personali;
  • controllare sempre i propri movimenti bancari.

Se non è stato possibile seguire gli accorgimenti indicati e si è caduti in una truffa online non disperate: ci sono diversi modi per sporgere denuncia. Vediamo come.

Vittima di truffa online: a chi rivolgersi?

La vittima di una truffa online può sporgere denuncia presso la procura della Repubblica che agirà aprendo un apposito fascicolo per truffa online ai danni del soggetto denunciante.

Se l’illecito è in corso, la denuncia può essere fatta oralmente di persona o per telefono, chiedendo il pronto intervento per impedire il protrarsi della situazione antigiuridica. Invece, per casi di minore urgenza si può procedere con la denuncia in forma scritta da presentare agli uffici della Polizia.

In più nel caso di truffa su Internet la Polizia di Stato ha messo a disposizione dei cittadini una speciale forma di denuncia: la denuncia online, da effettuarsi direttamente dal web collegandosi al sito istituzionale della polizia.

Si tratta di una procedura più rapida rispetto alla denuncia ordinaria: basta fornire le proprie generalità (come richiesto dall’Ufficiale di Polizia quando ci si presenta presso uno degli Uffici fisici), gli estremi di un documento d’identità e dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali.

Al termine dell’operazione, il sistema rilascia una ricevuta elettronica e un numero di protocollo con il quale la vittima può recuperare la pratica presso l’ufficio di Polizia di Stato prescelto.

Nota bene: questa procedura non sostituisce la denuncia vera e propria - quella fatta di persona - ma rappresenta soltanto il primo step della procedura di presentazione della denuncia per reati telematici. Infatti la vittima di truffa online dovrà necessariamente recarsi presso un ufficio di polizia per eventuali integrazioni e per dare valore legale all’operazione iniziata du Internet.

Se non si vuole sporgere denuncia, né su internet né all’ufficio della Polizia è comunque possibile segnalare il sito web, la mail o la pagina web alla Polizia Postale. Le segnalazioni vanno fatte utilizzando il sito web della Polizia Postale, con la compilazione di appositi moduli.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Diritti del consumatore

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.