Trimestrale Italgas: nei primi tre mesi salgono utili e investimenti

I risultati economici della trimestrale di Italgas confermano il costante miglioramento dei margini della società fin dal suo ritorno in Borsa Italiana

Trimestrale Italgas: nei primi tre mesi salgono utili e investimenti

Trimestrale Italgas: la società guidata dal Ceo Paolo Gallo ha alzato il velo sui conti del primo trimestre 2019.

Nei primi tre mesi Italgas ha conseguito risultati economico-finanziari che «confermano il continuo percorso di crescita fatto registrare dalla società fin dal suo ritorno in Borsa (avvenuto a novembre 2016, ndr) consentendo di inaugurare il nuovo ciclo di gestione all’insegna dell’ulteriore miglioramento dei margini rispetto all’analogo periodo del 2018», scrive nel comunicato il gruppo.

"Anche i risultati del primo trimestre 2019 confermano il percorso virtuoso intrapreso da Italgas da novembre 2016: tutti gli indicatori evidenziano incrementi a doppia cifra. In particolare Ebit e Utile Netto hanno fatto registrare, rispetto al medesimo periodo del 2018, incrementi rispettivamente pari a +10% e +15,5% a dimostrazione della bontà delle acquisizioni effettuate e delle importanti azioni di efficientamento intraprese negli ultimi due anni”, ha commentato l’amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo.

Trimestrale Italgas: utili operativi e netti crescono a due cifre

  • Ricavi: 310,8 milioni di euro (+9,9%)
  • Ebitda: 219,2 milioni di euro (+10,5%)
  • Ebit: 123,6 milioni di euro (+10,0%)
  • Utile netto: 86,3 milioni di euro (+15,5%)
  • Flusso di cassa da attività operativa: 242,2 milioni di euro
  • Indebitamento finanziario netto: 3.701,9 milioni di euro.

Con riferimento ai risultati economici, vediamo che il fatturato è cresciuto di circa 10 punti percentuali a 310,8 milioni, ben oltre le aspettative del consensus.

Utili operativi in doppia cifra per Italgas nel primo trimestre: l’Ebitda è salito del 10,5% a 219,2 milioni contro stime che vedevano l’aggregato intorno a 214 milioni; l’Ebit è salito del 10 per cento a 123,6 milioni. La bottom line che chiude il conto economico del primo trimestre vede un utile netto pari a 86,3 milioni di euro (+15,5% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente).

Flussi di cassa operativi coprono gli investimenti

Con 152,4 milioni di euro di investimenti organici realizzati nel primo trimestre, Italgas supera significativamente gli obiettivi definiti nel Piano, aumento in linea con quanto già annunciato al mercato. I fabbisogni connessi agli investimenti netti del primo trimestre 2019 sono stati integralmente coperti dal positivo flusso di cassa da attività operativa, pari a 242,2 milioni di euro, con un Free Cash Flow – prima delle attività di M&A – pari a 112,7 milioni di euro.

Sul piano patrimoniale la posizione finanziaria netta al 31 marzo 2019 è pari a a 3.701,9 milioni di euro (3.814,3 milioni di euro al 31 dicembre 2018).

«Gli investimenti di periodo registrano un incremento del 43,6%, in particolare sono cresciuti di oltre il 70% gli investimenti sulla rete (manutenzione ed estensione) che sono gli investimenti più pregiati per l’economia italiana. È proseguito il processo di installazione degli smart meter, che sarà completato nel primo semestre 2020, e il più ampio progetto di digitalizzazione delle reti che contribuirà a rafforzare la leadership di Italgas in Italia e in Europa. A riconoscimento del nostro ruolo sono stati firmati nelle scorse settimane due importanti accordi di partnership: con State Grid Corporation of China, la più grande utility al mondo, e con l’americana Picarro, società leader nella fornitura di software intelligenti per il monitoraggio delle reti», ha concluso Paolo Gallo.

Il seguente contenuto contiene le previsioni degli analisti ed è stato redatto prima della diffusione dei risultati trimestrali di Poste Italiane

Domani Italgas rivelerà i risultati del primo trimestre 2019.

I tre mesi che hanno aperto l’anno sono stati piuttosto positivi per il titolo in Borsa, che durante il periodo si è apprezzato del 10,17% ed ha aggiornato un nuovo massimo storico (5,574 euro l’11 aprile scorso).

Fra i 20 analisti censiti da Bloomberg che seguono il titolo in Borsa, 4 hanno una visione costruttiva sul titolo (giudizio “buy”); visione neutrale per la maggioranza dei 14 analisti (giudizio “hold”), mentre solo 2 consigliano il “sell”. Il prezzo obiettivo medio per i prossimi 12 mesi è a 5,3 euro: ciò implica un potenziale di deprezzamento del 3,48% circa rispetto ai prezzi attuali.

Per la prima trimestrale dell’anno di Italgas le attese sono positive: vediamole nel dettaglio.

Le attese degli analisti per i conti del primo trimestre

In attesa dei conti del primo trimestre 2019 di Italgas, vediamo cosa si attendono gli analisti. Secondo quanto emerge dai dati di Bloomberg, le attese per i ricavi si attestano a 297,80 milioni di euro, in crescita dell’5,98% rispetto ai 281 milioni di euro dei primi tre mesi del 2018.

L’EBITDA è stimato a 214,20 milioni di euro, il 7,96% in più dei 198,40 milioni di euro dello stesso periodo del 2018.

Fronte reddito netto rettificato, le previsioni sono per un aggregato a 82,22 milioni di euro. Questo dato dovrebbe quindi registrare una crescita del 10,07% sui 74,70 milioni del primo trimestre 2018.

In sintesi, le aspettative per i primi tre mesi del 2019 sono:

  • Ricavi a 297,80 milioni di euro;
  • EBITDA a 214,20 milioni di euro;
  • Reddito netto rettificato a 82,22 milioni di euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Italgas

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.