Trimestrale GameStop: ricavi deludono le attese, ma volano le vendite online

Pierandrea Ferrari

24 Marzo 2021 - 13:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Nell’ultimo trimestre, concluso il 30 gennaio, i ricavi del colosso dei videogiochi GameStop hanno deluso le aspettative. Ma le vendite online vengono segnalate in forte crescita.

Trimestrale GameStop: ricavi deludono le attese, ma volano le vendite online

GameStop ha presentato i risultati finanziari dell’ultimo trimestre, concluso il 30 gennaio: sotto la lente i ricavi inferiori alle attese della vigilia e il tasso di crescita delle vendite online, premiate dall’economia a chilometro zero degli ultimi dodici mesi.

Il board del colosso dei videogiochi USA ha snocciolato anche i dati relativi all’ultimo anno fiscale, con calo delle vendite nette e perdite più contenute rispetto al precedente esercizio: i dettagli.

GameStop, ricavi deludono le attese

Nel dettaglio, le vendite nette di GameStop nel trimestre concluso il 30 gennaio si sono attestate a quota 2,1 miliardi di dollari, contro i 2,2 del consensus e in contrazione del 3%. Il reddito netto, invece, tocca gli 80,5 milioni, anch’esso inferiore alle attese della vigilia ma in sensibile rialzo rispetto ai 21 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.

D’altra parte, accelerano le vendite online, che nell’ultimo trimestre hanno registrato una crescita del 175%, arrivando a costituire il 34% del fatturato di GameStop rispetto al 12% dell’esercizio di un anno fa. Un balzo utile a rinfrancare il business della società USA dopo l’emorragia dei negozi fisici, calati a quota 4.816 durante la stagione pandemica.

Per quanto riguarda invece i risultati finanziari dell’anno fiscale, anch’esso concluso lo scorso 30 gennaio, GameStop ha visto le vendite nette calare del 21%, con perdite a quota 215,3 milioni di dollari. Un dato, quest’ultimo, che mette in luce comunque la resilienza del colosso statunitense nel corso del 2020, visto il rosso da 471 milioni del 2019.

Il CEO George Sherman, dopo aver sottolineato gli sforzi della società nell’affrontare la sfida epocale della pandemia, ha tracciato a margine i nuovi target per l’anno in corso:

“L’enfasi nel 2021 sarà posta sul miglioramento dell’e-commerce e dell’assistenza clienti, accelerando i tempi di consegna, offrendo un servizio superiore alla nostra clientela e ampliando il catalogo”.

Titolo in rialzo del 953% nel 2021

Sul fronte mercati, intanto, il titolo GameStop continua a risentire positivamente del braccio di ferro tra gli investitori retail di Reddit e i big della finanza USA che lo scorso gennaio spedì in orbita la quotazione: le azioni targate GME, da allora, si sono sgonfiate, ma il prezzo di scambio odierno di 181,75 dollari certifica comunque una variazione positiva year-to-date del 953%.

Quotazione GameStop dal 4/1/2021 al 24/3/2021

Del resto, non tutti i Redditors hanno abbandonato la nave, e solo due settimane fa le azioni sono tornate a brillare grazie alle nuove nomine nel Cda.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories