Tonfo di Deutsche Bank e Commerzbank: il motivo è quasi un mistero

Violetta Silvestri

12 Aprile 2022 - 11:27

condividi

Azioni Deutsche Bank e Commerzbank in evidenza oggi: le due grandi banche tedesche affondano negli scambi. A spingere così al ribasso i titoli, la vendita di quote importanti. I dettagli.

Tonfo di Deutsche Bank e Commerzbank: il motivo è quasi un mistero

Le azioni di Deutsche Bank e Commerzbank sono crollate dopo la vendita di quote per un valore complessivo di 1,75 miliardi di euro nelle due maggiori banche quotate della Germania.

Al momento in cui si scrive, i titoli scambiano pesantemente in rosso, con perdite del 10% circa per il gruppo Deutsche Bank e dell’8% di Commerzbank.

Alla base del tonfo c’è la vendita di importanti partecipazioni in entrambi gli istituti, da parte di investitori al momento non identificati.

Cosa significa questa mossa per Deutsche Bank e per Commerzbank?

Azioni Deutsche Bank: un investitore manda in tilt la banca

Un investitore non identificato in Deutsche Bank ha chiuso una quota di 1,27 miliardi di euro con uno sconto del 7,9% rispetto al prezzo di chiusura di lunedì, secondo quanto riferito da Bloomberg.

Stamane le azioni sono scivolate con picchi dell’11%. I dati compilati da Bloomberg suggeriscono che alla fine del 2021 c’erano solo due investitori in Deutsche Bank che possedevano azioni sufficienti per una vendita così ampia: BlackRock e Capital Group.

Il primo, però, è in gran parte un investitore passivo e la maggior parte della sua partecipazione è legata all’appartenenza di Deutsche Bank a vari indici azionari e quindi non può essere venduta come tale.

“Rimaniamo fiduciosi nella nostra strategia illustrata durante il nostro Investor Deep Dive a marzo”, ha affermato un portavoce di Deutsche Bank. “Come abbiamo detto durante la nostra giornata per gli investitori, abbiamo avuto un inizio anno promettente e i nostri obiettivi rimangono invariati”.

Da sottolineare, sia Deutsche Bank che Commerzbank sono bloccate in ambiziosi programmi di risanamento per aumentare la loro redditività.

La prospettiva di un rialzo dei tassi di interesse nell’area dell’euro ha spinto i corsi azionari all’inizio dell’anno, anche se la guerra in Ucraina più recentemente ha messo in ombra le prospettive per il settore bancario.

Commerzbank: azioni a picco con la vendita a sorpresa

Una vendita simultanea di una partecipazione da parte di un detentore non divulgato in Commerzbank ha raccolto 475 milioni di euro con uno sconto del 6,6%.

Le azioni della banca hanno scambiato in calo fino al 9,6% nelle negoziazioni pre-market. Morgan Stanley ha organizzato entrambe le transazioni.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO