Tesla Model 3, pro e contro: le opinioni dei primi clienti

Luca Secondino

21/03/2018

21/03/2018 - 15:36

condividi

Arrivano le prime recensioni dei pochi fortunati che ad oggi possiedono la berlina elettrica più attesa.

Tesla Model 3 è l’auto più attesa del momento visto quanto se ne parla e quante poche ce ne sono in circolazione: i numerosi ritardi nella produzione hanno portato alcuni clienti che l’avevano preordinata a dirottare l’acquisto sulla Chevrolet Bolt, mentre dopo le prime cattive recensioni, iniziano ad arrivare opinioni più ampie e attendibili.

Sono passati circa otto mesi da quando Elon Musk ha consegnato le prime chiavi della berlina e arrivano anche i feedback raccolti da alcuni importanti player del settore automotive americano come Consumer Reports, Edmund e Strategy Analytics. Le opinioni sono di diverso tipo, ma la praticità di guida mette d’accordo tutti, come anche alcuni difetti dovuti alla scarsa qualità del prodotto.

Tesla Model 3, le opinioni dei clienti

Qui c’è una raccolta di recensioni da parte dei clienti che l’hanno provata.

Consumer Reports riporta opinioni nel complesso positive:

  • Gli interni sono solidi e non si notano cigolii, strani suoni o disallineamenti.
  • La guida è davvero piacevole e coinvolgente, oltre ad essere dinamica quasi più come un Porsche Boxter che come una berlina di lusso.
  • Per i passeggeri posteriori non è molto comoda, perché la seduta dei sedili è troppo bassa e si rischia di affondare e rimanere con le ginocchia in alto.
  • Lo schermo da 15 pollici è impressionante per il livello di capacità e funzionalità, ma il guidatore è obbligato ad utilizzarlo anche per funzioni che sarebbero più comode senza.

Edmunds riporta problemi nell’abitacolo e servizio lento.

  • Lo schermo è futuristico ma non è così facile da utilizzare.
  • L’auto è molto più veloce e divertente da guidare delle altre popolari auto elettriche come BMW i3 e Chevrolet Bolt.
  • La qualità interna è un po’ scadente.

Strategy Analytics ha fornito recensioni in linea con gli altri.

  • Lo schermo è particolarmente complesso da usare mentre si guida, perché forse è stato pensato per un futuro in cui il guidatore sarà passeggero.
  • L’auto si guida e si maneggia molto bene.
  • L’Autopilot ha funzionato bene.

Troppe aspettative per la Model 3?

La storia di questa auto ha preso una piega diversa anche da quella che lo stesso Musk si sarebbe aspettato, e non soltanto per i problemi nella produzione, ma ancora prima.

Al momento dell’annuncio e della primissima presentazione, il CEO aveva detto che la Model 3 avrebbe rivoluzionato la mobilità perché avrebbe portato l’auto elettrica alle masse, un annuncio chiaramente iperbolico per puntare ad avere un maggio successo mediatico che ha avuto come risultato un boom di ordini.

Tra fedelissimi del marchio e fanatici sostenitori di Musk, l’entusiasmo ha portato a più di 500mila ordini per la berlina, tanto che lo stesso CEO ha dovuto poco tempo dopo rammentare che l’auto non avrebbe avuto molte cose in comune con la lussuosa S, ma che sarebbe stata appunto un prodotto per le masse.

Oggi la Model 3 appare come pretenziosa e di bassa qualità nonostante una guida sportiva e divertente. Il tutto ad un prezzo sì contenuto per un’auto elettrica ma non così competitivo sul mercato delle quattro ruote in generale. Da nessuna parte figurano proclami di Musk che avvicinava la ricercatezza della Model S alle dotazioni della Model 3, quindi l’auto va presa per quel che è: elettrica, avveniristica ma un po’ troppo cara per ciò che offre in termini di praticità e funzionalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it