Tercas: Popolare di Bari chiede i danni all’Ue. Perso €1 miliardo

Sul caso Tercas la Popolare di Bari chiederà i danni all’Ue: 1 miliardo di euro in fumo a causa di quella pronuncia

Tercas: Popolare di Bari chiede i danni all'Ue. Perso €1 miliardo

Come previsto, Popolare di Bari chiederà all’Ue il risarcimento dei danni derivanti dal caso Tercas.

Nella giornata di ieri, la Corte europea ha annullato la decisione con cui la Commissione aveva considerato aiuto di Stato l’intervento del Fondo di tutela dei depositi (Fitd) sulla banca.

Margrethe Vestager ha tenuto a precisare come il caso non sia collegato ai salvataggi di altri istituti di credito italiani, e ha confermato che l’esecutivo Ue tornerà sull’argomento per valutare le conseguenze della sentenza di ieri. Banca Popolare di Bari ha, dal canto suo, confermato le indiscrezioni iniziali e si è detta pronta a chiedere un risarcimento.

Popolare di Bari contro l’Ue: chiederemo i danni

Stando a quanto riportato da diverse testate italiane, a margine del comitato esecutivo dell’ABI il Presidente di Banca Popolare di Bari avrebbe espresso tutte le sue perplessità sulla decisione europea. Marco Jacobini ha parlato di una perdita di un miliardo di euro che renderà indispensabile la richiesta di risarcimento.

“Chiederemo i danni, perché di danni ne abbiamo avuti un’infinità. Abbiamo perso un miliardo di raccolta con la vicenda Tercas.”

Sull’argomento anche Antonio Patuelli, che si è scagliato senza mezzi termini contro l’iniziale decisione della Commissione:

“ha portato costi visibili e conteggiabili per le banche e i risparmiatori e ha inciso, soprattutto, sulla fiducia verso il mercato finanziario e bancario italiano con costi incalcolabili. ”

Il numero uno dell’ABI ha altresì chiesto a gran voce le dimissioni della Vestager, oltre che il rimborso dei risparmiatori e delle banche danneggiate.

La Commissione europea, dal canto suo, non ha ancora chiarito se presenterà ricorso contro la sentenza della Corte sul caso Tercas.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories